Pallavolo

Finale Coppa Italia femminile: Busto Arsizio riuscirà a contrastare Conegliano?

La finale di Coppa Italia femminile sarà Conegliano-Busto Arsizio: tutto ciò che c’è da sapere sulla sfida tra le Farfalle e le Pantere

Le due squadre finaliste

La finale della 42^ Coppa Italia A1 femminile vedrà contrapposte le Pantere dell’Imoco Volley Conegliano alle Farfalle dell’Unet E-Work Busto Arsizio. Dopo l’eliminazione a sorpresa di Novara ai quarti, le semifinali rispettano i pronostici della vigilia che vedevano le prime due squadre in classifica passare il turno. Infatti, le Pantere sconfiggono la Savino Del Bene Scandicci 3-0 (25-15, 25-19, 25-23) e accedono così alla quarta finale consecutiva del torneo, dopo il successo dell’edizione 2017 e le sconfitte incassate da Novara nel 2018 e 2019. Vittoria in tre set anche per le Farfalle, che hanno la meglio contro una Saugella Monza d’emergenza (25-16, 25-21, 25-22).

La finale di Coppa Italia sarà Conegliano-Busto Arsizio
Asia Wolosz nel match Imoco Volley Conegliano-Unet E-Work Busto Arsizio – Photo Credit: Rubin / LVF

Pantere vs Farfalle: chi vincerà?

I favori del pronostico sono tutti per l’Imoco Volley Conegliano, che guida la classifica di campionato grazie ad un rullino impressionante di 15 vittorie ed una sola sconfitta (incassata al tie-break). Inoltre, l‘ultimo scontro diretto tra le due squadre è andato in scena il 26 dicembre scorso, nella 13^ giornata del girone di andata. Il match ha visto la vittoria netta delle Pantere che con un secco 3-0 (25-13, 25-12, 25-15) hanno tarpato le ali alle Farfalle.

Ma in quell’occasione erano le venete a giocare in casa, mentre la finale di Coppa Italia si giocherà al PalaYamamay, patria delle Farfalle. Busto Arsizio cercherà di sfruttare al meglio il supporto del proprio pubblico per provare ad infliggere la prima sconfitta pesante ella stagione a Conegliano. La missione è tutt’altro che semplice, ma la formula a gara secca potrebbe favorire le lombarde. D’altra parte, le Pantere non vogliono certo farsi sfuggire il terzo trofeo stagionale (dopo Supercoppa e Mondiale per Club), nonchè seconda Coppa Italia della propria storia. Sicuramente sarà una battaglia e Conegliano non dovrà mai abbassare la guardia, come invece è successo nella semifinale contro Scandicci.

Le parole dei protagonisti

Siamo partiti benissimo con tanta aggressività, ma dal secondo set qualcosa si è allentato” ammette Santarelli al termine della semifinale di sabato, “Nel terzo set siamo andati pianissimo e questo non deve accadere. Oggi è andata bene, ma domani non possiamo permettercelo“. Giulia Leonardi, libero di Busto Arsizio, è invece molto soddisfatta: “Sono molto contenta, perché siamo scese in campo con gli occhi infuocati. Alla vigilia avevo un po’ di timore perché avremmo potuto avvertire la pressione di giocare in casa, invece non ho visto facce impaurite. Ora sono contenta di giocare la finale davanti ai nostri tifosi

Conegliano e Busto Arsizio si sfidano nella finale di Coppa Italia
Alessia Orro nel match Imoco Volley Conegliano-Unet E-Work Busto Arsizio – Photo Credit: Rubin / LVF

Possibili formazioni

Le due squadre probabilmente scenderanno in campo con le formazioni viste in semifinale. Quindi coach Santarelli si affiderà a Egonu, Wolosz, Sylla e Hill, Folie-De Kruijf e De Gennaro libero. Lavarini potrebbe schiererare nuovamente Lowe, Orro in regia, Gennari e Herbots di banda, Washington e Bonifacio al centro, Leonardi libero.

Orario, tv e streaming della finale di Coppa Italia 2020 femminile

La finalissima del torneo scatterà alle ore 18.00 di domenica 2 febbraio 2020. Il match sarà visibile in diretta tv su Rai Sport + HD (o su Raiplay) e in streaming gratuito su PMG Sport, LVF TV (la web tv della Lega Pallavolo Serie A Femminile), la sezione Sport del sito Repubblica.it, il portale Sport.it e Sportmediaset.it.

Seguiteci anche sulla nostra pagina Facebook e sulla nostra pagina Twitter!

Back to top button