La Fiorentina è scatenata. Se c’è una squadra che sta catalizzando l’attenzione in queste giornate di calciomercato, quella è la società viola. Una vera e propria rivoluzione, solo il tempo potrà dirci quanto giusta, che ha due obiettivi principali: una Champions da protagonista nella prossima stagione, e insidiare il dominio della Juventus in campionato degli ultimi tre anni: in poche parole, scudetto.

Con la quarta partecipazione consecutiva alla Champions ormai in tasca, la società punta a cambiare in modo considerevole la rosa, in modo da poterla migliorare in vista anche e soprattutto dell’impegno europeo. Ciò ha già portato a tantissimi movimenti, per adesso soprattutto in uscita, da qui una certa preoccupazione all’interno dell’ambiente, acuita per di più dalla situazione traballante riguardo al rinnovo di molti elementi chiave della squadra. Dall’altro lato però il mercato in entrata ha visto già grandissimi colpi, e non è finita certamente qui.

Fiorentina, rivoluzione in uscita

Ilaria Mauro
Ilaria Mauro, passata ufficialmente all’Inter dopo quattro anni alla Fiorentina – Photo Credits: Fiorentina Women’s FC

Sono tante, come detto, le partenze pesanti. Hanno già salutato la squadra viola Paloma Lazaro, nuovo acquisto della Roma, e l’attaccante australiana Lisa De Vanna. Un’altra cessione sicura è quella che riguarda la francese Laura Agard, che andrà a rinforzare la difesa del Milan, mentre sono vicine al Sassuolo le centrocampiste Michela Catena e Alice Parisi, con quest’ultima cercata anche dall’Inter. Per quanto riguarda la porta, partiranno Francesca Durante, destinata al Verona in cambio di Forcinella, così come anche la colombiana Catalina Pérez, arrivata a Firenze a gennaio e mai schierata in campo dal tecnico. La partenza più importante è però quella del bomber Ilaria Mauro, che lascerà i viola dopo ben 4 anni. La friulana classe 88 è stata corteggiata da Inter e Juventus, ma alla fine la scelta è caduta sulla società nerazzurra, che sostituisce così con un grande colpo Eleonora Goldoni.

Rinnovi complicati

Le partenze dolorose sarebbero potute essere addirittura di più, ma la società, con la nuova dirigenza, ha lavorato duramente per non andare a compromettere in modo eccessivo quello che è lo zoccolo duro della squadra. Sono stati infatti giorni difficili anche e soprattutto per quanto riguarda i rinnovi. L’attacco, già colpito dalla partenza di Mauro, ha rischiato di perdere anche la numero 10 Bonetti, che però alla fine ha rinnovato il suo contratto fino al 2022. Ufficiali anche i rinnovi della centrocampista Marta Mascarello, tra le migliori sorprese dell’ultima stagione, del difensore Alice Tortelli, e del terzino belga Philtjens, data inizialmente per partente e che sembra invece aver accettato un rinnovo di due anni con opzione per il terzo. Per ultimo, ma non di certo per importanza, il discorso relativo alla posizione del capitano Alia Guagni, che sembrava voler rinnovare il proprio contratto ma che alla fine, dopo vari tentennamenti, accetterà l’offerta dell’Atletico Madrid.

Grandi colpi per una stagione top

Le tante partenze illustri sono però già state compensate dalla società con acquisti eccellenti. Sono tanti i colpi messi a segno, come ad esempio quello del portiere della nazionale italiana e della Florentia Katja Schroffenegger, o anche quello dell’americana Abigail Kim degli Orlando Pride. Ma i colpi, ormai praticamente ufficiali, che più di tutti gli altri alzeranno probabilmente in maniera significativa il livello della squadra, soprattutto in chiave europea, sono due: per rinforzare la difesa è in arrivo l’irlandese Louise Quinn dell’Arsenal, mentre per il centrocampo è stato raggiunto un accordo con il Wolfsburg per Claudia Neto, classe 88 e capitano della nazionale portoghese. Rinforzi quindi di grandissima qualità, ma non è finita qui, perché per l’attacco è ormai fatta per l’attaccante Daniela Sabatino dal Sassuolo, reduce da 12 reti nell’ultimo campionato, che firmerà un contratto annuale e che avrà il compito di non far rimpiangere Mauro. Il tecnico Antonio Cincotta avrà insomma di che divertirsi.

Gli altri obiettivi della Fiorentina

Alcune trattative sono fallite, come quella per portare a Firenze la stella Ramona Bachmann, trequartista del Chelsea, finita al Paris Saint Germain, o anche quella per il terzino Serena Ceci, rimasta infine alla Florentia ma, in compenso, sono tanti altri i nomi importanti in lizza. Per l’attacco, che necessita di altri rinforzi, circolano i nomi dell’attaccante danese Caroline Møller del Fortuna Hjørring, su cui ci sono anche Inter e Roma, e della stella statunitense Imani Dorsey, per cui non sarà sicuramente una trattativa semplice. Interessano inoltre anche Sara Baldi, attaccante classe 2000 del Verona, e, per la difesa, Stine Hovland, nazionale norvegese del Milan. Spicca però su tutti il nome di Tessel Middag, centrocampista olandese del West Ham e altro grande obiettivo del mercato viola, per cui sembra ormai battuta la concorrenza del Bayern Monaco. La Fiorentina vuole interrompere l’egemonia della Juve. Non sarà facile, ma la strada intrapresa sembra essere quella giusta.

© RIPRODUZIONE RISERVATA