Tennis

Flavia Pennetta tra le candidate per la Hall of Fame del tennis 2023

La campionessa azzurra di Brindisi, Flavia Pennetta, è stata nuovamente nominata tra i possibili ex giocatori e giocatrici per entrare nella Hall of Fame di tennis. Dopo non essere rientrata nella selezione finale dello scorso gennaio, la campionessa azzurra ex numero 6 del Ranking WTA vuole riprovarci ad inizio del nuovo anno. Già la passata stagione, l’italiana aveva ricevuto una nomination, ma l’unione delle percentuali di voto popolare e del comitato ufficiale non le hanno consentito di raggiungere la soglia minima fissata al 75%. Con maggior speranza, la pugliese è nuovamente pronta ad affrontare il percorso con ottimismo.

Le candidate per entrare nell’Olimpo

Flavia Pennetta, l'ex è Carlos Moya

Tra i candidati per entrare nell’Olimpo della racchetta lo scorso anno c’erano anche altre tre tenniste, ovvero Cara Black, dieci volte campionessa Slam, cinque in doppio femminile e cinque in doppio misto, Ana Ivanovic, campionessa del Roland Garros 2008 ed ex numero 1 del mondo e Lisa Raymond, vincitrice di sei Slam in doppio femminile e cinque in doppio misto. Tornando alla nostra Flavia Pennetta, l’ex numero 1 del ranking di doppio proverà a diventare la terza italiana assoluta tra le leggende del tennis dopo Nicola Pietrangeli e Gianni Clerici. Sarebbe la prima tra le donne.

Le regole della votazione

La votazione popolare è aperta dal 20 al 30 ottobre 2022, anche se comunque sarà decisivo il verdetto dei giudici. I primi tre classificati in base alle preferenze degli appassionati, infatti, riceveranno una sorta di bonus, rispettivamente di 3%2% e 1%, da aggiungere al voto dei vari giudici, circa 140 tra giornalisti, storici del gioco ed ex giocatori membri della Hall of Fame. Per essere introdotti sarà necessario, come anticipato precedentemente, ricevere almeno il 75% delle preferenze, unendo le decisioni della giuria ufficiale ed, eventualmente, i punti bonus di quella popolare.

Gabriele Viespoli

(Credit foto: Getty Images)

Seguici su Google News

Back to top button