Formula 1

Formula 1, Haas cancella lo sponsor russo: in bilico anche Nikita Mazepin

La guerra in Ucraina infuria. L’esercito russo è entrato a Kiev ed i combattimenti tra i due eserciti stanno producendo diverse perdite di vite umane. L’aggressione del Governo di Vladimir Putin ha suscito lo sdegno di parte del mondo, in ogni campo. Nonostante nelle ultime ore sia maturata la possibilità di un incontro delle due delegazioni antagoniste a Minsk (Bielorussia), la posizione della Russia non è ben vista da diversi soggetti. Dopo le prese di posizione nel mondo del calcio, anche la Formula 1 ha prodotto le prime decisioni anti-russe: la FIA ha cancellato il Gran Premio di Sochi, mentre l’Haas ha tolto lo sponsor bolscevico dalla vettura e sta seriamente valutando la posizione del pilota (russo) Nikita Mazepin.

Formula 1, sponsor russo e Nikita Mazepin: Haas pronta a cambiare

La scuderia americana Haas all’attacco della Russia. Nel suo contesto d’appartenenza, ovviamente. Il team ha deciso, dopo l’attacco russo all’Ucraina, di cancellare lo sponsor bolscevico dalla sua VF-22 ed adesso starebbe pensando alla rimozione di Nikita Mazepin, pilota nato in Russia che era stato confermato al termine della scorsa stagione. Ecco le parole di Günther Steiner, team principal degli americani, rilasciate a Sky Sport:

Era la cosa migliore da fare data la situazione in Ucraina. Abbiamo tolto degli adesivi e lo faremo anche in Bahrain. C’è il rischio di perdere lo sponsor, però non posso andare nei dettagli per questioni legali. Il futuro di Mazepin con noi? C’è anche questo rischio che non controlliamo noi. Ha guidato qui e lo farà a Sakhir, vedremo come si evolverà la situzione in Ucraina“.

Seguici su Metropolitan Magazine

Photo Credit: HaasF1OfficialTwitterAccount

Back to top button