Formula 1Motori

Formula 1 | Pagelline GP Spagna 2019

Una Ferrari opaca come il suo colore, una Mercedes indistruttibile. Cosa accade a questa Formula 1? Siamo tornati nel 2016 o cosa?! Ecco le Pagelline del GP Spagna 2019!

Pagelline GP Spagna 2019 – Il dominio Mercedes

VOTO 10 ALLA MERCEDES: Cinque gare disputate, cinque doppiette. Carico massimo di punti e nessuno riesce a fermarla. Che siano alieni ancora non è chiaro, ma ciò che si capisce è che se continua così il mondiale potrebbe chiudersi prima del previsto. E poi sai che noia?!

Lewis Hamilton festeggia durante il podio: Photo Credit: Mercedes AMG Petronas Facebook Page

VOTO 9 A L. HAMILTON: Ginetto non si dà per vinto e quando vuole le cose le fa più che bene. Dopo l’umiliazione subita in qualifica non ci ha messo molto a riprendersi la posizione in curva 1 per portarsi primo in classifica a + 7 da Bottas!

VOTO 8 A M. VERSTAPPEN: Pulito nella guida, fin troppo ma non ha perso per nulla la sua innata aggressività! Ora Max ha aguzzato la vista, capendo al meglio come sfruttare le occasioni che gli capitano davanti. Peccato per l’auto però, non ai livelli di Mercedes. Beh, nessuna lo è.

Max Verstappen durante il GP di Spagna – Photo Credit: Red Bull Racing Twitter

VOTO 7 A V. BOTTAS: Fa una gran pole, e che pole! Poi però viene fregato come un pirla in curva uno, che la fa scodando come un dannato. Ma va bene, questo è un mondiale tra Mercedes e tra loro la lotta è più che aperta!

VOTO 6 A K. MAGNUSSEN: Che gara, che rimonta ma soprattutto che scazzottate! Ritorna a mostrare i denti e lo fa con il suo solito stile da “gentleman”. Chissà cosa ne pensa Hulkenberg.

VOTO 5 A S. VETTEL: Seb è il classico eroe di un libro fantasy che è disposto a sacrificarsi (essere vittima delle critiche sterili) per la cosa che ama di più (la Ferrari). Quante critiche inutili su di lui? Quante meme ingiuste? E poi c’è Leclerc che boh.

VOTO 4 A C. LECLERC: Errore in qualifica, errori durante la gara e nella ripartenza della Safety Car. Insomma non è che sia proprio brillante, anzi è un pò opaco il monegasco forse quanto la sua Ferrari. Nulla contro di lui, nulla contro Seb. Loro alla fine sono degli scudieri, dei fantini, in balia di un cavallo pazzo.

Charles Leclerc – Photo Credit: Redbull.com

VOTO 3 A R. GROSJEAN: Ni. C’eravamo quasi. Si porta a casa quel punticino che lo rende il primo degli ultimi. Qui dove l’anno scorso fece quel clamoroso errore in testacoda, facendo strike come quando si gioca a bowling.

VOTO 2 ALLE GOMME: I geroglifici egiziani forse sono di miglior interpretazione. Dopo 5 gare non solo a me, ma a molti non è chiaro il loro funzionamento.

VOTO 1 A C. SAINZ: Uno spagnolo poco carismatico. Ma cosa succede? Alonso non ha passato bene il testimone mi sa, basti guardarlo. Questo nuovo Carletto non ha la stoffa di Alonso ok, ma c’è ancora chi ci crede. Io sono tra quelli.

VOTO 0 ALLA FERRARI: Che delusione ragazzi, forse ancora peggio del 2016. Non ci sono parole per descrivere uno scempio del genere. Una vettura che anziché evolversi si è involuta. L’unica vettura tra i top team, a fare tempi più lenti dei test a Barcellona. Forse ormai, è tardi per rimediare.

SEGUICI SU:

CANALE YOUTUBE: 
https://www.youtube.com/channel/UCigTTOEc6pPf3YtJMj9ensw 
PROFILO INSTAGRAM: https://www.instagram.com/motors.mmi/
CANALE TELEGRAM: https://t.me/MMImotorsport
PAGINA TWITTER: https://twitter.com/MmiMotorsport
NEWS MOTORI: https://metropolitanmagazine.it/category/motori-sport/

Back to top button