A causa dei danni economici dovuti alla pandemia del Covid-19, la Formula E potrebbe rinviare l’inizio della Gen3 al 2023-24, ovvero alla Stagione 10. Lo scopo di questa scelta è quello di cercare di mantenere le due stagioni della Gen2 EVO.

Formula E Gen3 – Obiettivo cercare di far mantenere la Gen2 EVO per due anni

La pandemia Coronavirus continua a creare molte difficoltà anche sul piano economico. Un mese fa, la Formula E annunciò il rinvio del debutto della Gen2 EVO al 2021-22. Adesso l’obiettivo di tutti i Costruttori è sicuramente quello di risparmiare il più possibile e per questo motivo si pensa a molti scenari. Il primo sarebbe quello di cancellare la Gen2 EVO ed iniziare regolarmente nel 2022-23 l’era della Gen3. La conferma è arrivata anche dal CEO della Formula E, Jamie Reigle.

È possibile che la Gen2 Evo non veda mai la luce, ma è difficile dire adesso che cosa succederà – Jamie Reigle

Formula E Gen2 EVO
Il tanto atteso debutto della Gen2 EVO non ci sarà nel 2020-21 ma potrebbe esserci nel 2021-22 a causa dei danni economici provocati dal Coronavirus – Photo Credit: fiaformulae.com

Difficilmente si vedrà correre la Gen2 EVO per una sola stagione ed è per questo motivo che entra in scena il secondo scenario. Questa seconda ipotesi consiste nello svolgere nel 2021-22 e 2022-23 i campionati mondiali di Formula E con le vetture Gen2 EVO e di conseguenza posticipare l’ingresso della Gen3 alla decima stagione, ovvero nel 2023-24. Favorevole a questa scelta il responsabile ed ingegnere BMW, Jens Marquardt.

“Apprezziamo e accogliamo le decisioni prese fin qui, ma si sta discutendo su ulteriori tagli, che a nostro avviso sono necessari. Rinviare l’introduzione della Gen3 alla decima stagione è una delle opzioni che hanno il nostro sostegno”. – Jens Marquardt

SEGUICI SU:

© RIPRODUZIONE RISERVATA