Formula EMotori

Ad Diriyah ePrix, diversi cambiamenti al layout della pista

In vista del primo appuntamento della stagione in Arabia Saudita sono state apportate delle modifiche al circuito in diverse zone. Il tutto per rendere più sicura e più efficiente l’attività in pista.

Ad Diriyah ePrix Risolvere le criticità. Questa la parola d’ordine dei lavori di rifacimento di alcune aree del circuito arabico. A meno di una settimana dall’inizio del campionato il percorso di rifacimento si è concluso ed alcuni piloti, intervistati da e-racing365, hanno espresso parere positivo. Vediamo cosa è stato fatto.

Ad Diriyah ePrix – Funzionalità e sicurezza

Dettaglio più importante per quanto riguarda le curve è la modifica del muro in curva 21, ovvero l’ultima, per renderlo meno pericoloso. La pit lane invece è stata allungata per iniziare così subito dopo curva 20. Qui il centro di controllo FIA è stato spostato così da garantire uno spazio maggiore per tutti. In aggiunta sono state piazzate nuove bocche di drenaggio dell’acqua per evitare i problemi avuti lo scorso anno.

Riyad ePrix
Antonio Felix Da Costa sul bagnato nello scorso ePrix di Riyad – Photo Credit: Angelo Balzaretti – KLAMAT

Dal punto di vista della condotta di gara, la maggiore attenzione è stata posta nella zona di ingaggio dell’Attack Mode. La nuova zona preposta per l’attivazione della potenza extra è nei pressi della chicane tra curva 18 e 19, abbandonando così la controversa uscita di curva 17. L’anno scorso infatti diverse vetture andavano a grattare l’esterno dopo aver attivato la modalità di potenza aggiuntiva.

Ad Diriyah ePrix – Pareri favorevoli

La testata e-racing365 ha dichiarato di aver contattato diversi piloti per avere un’opinione in merito. Alexander Sims ha esposto un pensiero favorevole, sottolineando che la posizione di ingaggio dell’Attack Mode sarà più sicura. Pure Sam Bird è sembrato d’accordo e ha dichiarato che aver posto la zona in uscita da una curva rende le cose più interessanti.

Ad Diriyah ePrix
Sam Bird, pilota Envision Virgin Racing – Photo Credit: Angelo Lino Balzaretti, KLAMAT

Questo è tutto. Da programma ci sarà uno shakedown giovedì pomeriggio prossimo così da permettere ai piloti di capire meglio le nuove modifiche. Al di là di ciò, siamo fiduciosi che lo spettacolo ci sarà lo stesso.

SEGUICI SU:

Back to top button