GamesMetroNerd

Forse non hai giocato… Coffee Talk

Oggi la rubrica del martedì diventa ufficialmente la rubrica del mercoledì e vuole consigliarvi una visual novel poco impegnativa e molto rilassante. Parliamo di Coffee Talk.

Un po’ di informazioni…

Coffee Talk è un titolo sviluppato dalla software house indie Toge Productions nel 2020 per PC, PS4, Nintendo Switch e Xbox One.
Il gioco ha ricevuto critiche generalmente positive, soprattutto per ciò che riguarda l’atmosfera e l’estetica del titolo.

Coffee Talk Photo credit: web
Coffee Talk – Photo credit: web

Trama

Coffee Talk è ambientato in un mondo in cui varie specie tipiche dell’universo fantasy convivono: umani, licantropi, succubi, vampiri e così via.
Nel gioco interpretiamo il proprietario di un bar che apre soltanto di notte, col fine di creare un ambiente rilassante e ascoltare le storie e i problemi dei clienti del locale.
Il titolo comincia con una chiacchierata con Freya, un’aspirante scrittrice che decide di utilizzare i racconti dei clienti come ispirazione per il suo primo libro.
Da quel momento faremo vari incontri e ascolteremo tra i problemi più svariati: litigi fra padre e figlia, un lupo mannaro che tenta di scoprire un calmante per le notti di luna piena e anche un incontro un po’ particolare con un alieno di nome Neil.

Coffee Talk Photo credit: web
Incontri strani – Photo credit: web

Gameplay

Coffee Talk è una visual novel, di conseguenza il gameplay non è particolarmente complesso.
La cosa più importante che il gioco ci offre sono i racconti dei clienti, che ci faranno immergere appieno nelle loro vite.
Ogni tanto queste chiacchierate saranno interrotte dalle ordinazioni, dovremo quindi semplicemente creare il drink che ci verrà richiesto mescolando gli ingredienti nell’ordine giusto.
Il gioco offre anche una modalità Endless, che contiene a sua volta una modalità challenge in cui potremo sfidare la nostra memoria e la nostra velocità nel creare il drink giusto.
Un gameplay decisamente adatto, per quanto semplice, dato che ci aiuta a spezzare dopo parecchi minuti di testo scritto.

Gameplay Photo credit: web
Gameplay – Photo credit: web

Ma perché giocarlo?

Coffee Talk non è sicuramente un gioco perfetto. I difetti sono svariati, il più importante è sicuramente che il gioco tocca una grande quantità di temi interessantissimi, ma senza scendere mai troppo a fondo. Il tutto è dovuto sicuramente è dovuto al poco budget a disposizione, essendo il gioco un titolo indipendente.
Il titolo risulta comunque intrigante: la grafica è originale e ispirata, la colonna sonora contribuisce a creare un’atmosfera piacevole e rilassante e le storie sono interessanti al punto giusto.
Nonostante i suoi evidenti difetti, ho deciso comunque di parlarne. Questo perché è importante sostenere gli sviluppatori indipendenti, che spesso sono un pozzo di idee ma non hanno i fondi per realizzarle al massimo delle loro capacità.
Spero quindi che Coffee Talk sia solo il primo di una serie in cui verrà esplorato meglio l’interessantissimo mondo che la Toge Productions ha creato.

Coffee Talk Photo credit: web
Gameplay – Photo credit: web

Federica Giorgi

Seguici su
InfoNerd
Instagram
Facebook

Federica Giorgi

Nata a Roma nel 1999. Studia Comunicazione, tecnologie e culture digitali alla Sapienza. Appassionata di cinema, serie tv, videogiochi, fumetti e tutto ciò che concerne l'universo Nerd.
Back to top button