Tennis

Franco Agamenone, pacatezza ed ambizione: “Coppa Davis? Magari!”

È una delle nuove frecce del tennis italiano. Lui, nato in Argentina ma dalle chiare origini nostrane, ha scelto di vivere a Lecce per migliorare il suo tennis ed il rapporto con le radici. Gli mancano, ormai, poche posizioni per entrare ufficialmente nella Top 100 del Ranking ATP del tennis internazionale. Con pacatezza ed ambizione, Franco Agamenone si è raccontato.

Le parole di Franco Agamenone

Franco Agamenone (Credit foto – pagina Facebook We Are Tennis)

Ecco le dichiarazioni dell’italo-argentino Franco Agamenone ai microfoni di OA Sport:

Sono arrivato a Lecce nel dicembre del 2020, e ho deciso di giocare per l’Italia perché dopo la pandemia vi erano i Campionati italiani e altri tornei importanti appunto in Italia, e potevo giocarli solo con la ‘’bandiera italiana’’, quindi ho cambiato la mia nazionalità e ho deciso di rimanere italiano rappresentando l’Italia. In questo momento sia il tennis argentino che quello italiano stanno bene tutti e due, hanno tanti giocatori dentro i Top100, 200 o 300, quindi penso che stanno che tutti e due i paesi stanno facendo le cose abbastanza bene. Sono legato a tutti e due i paesi, tanto all’Argentina come all’Italia. Non ho contatti con nessun mio parente, non conosco nessuno qua in Italia. Nella mia famiglia parliamo italiano e mia nonna è stata insegnante di italiano”.

Sicuramente trasferirmi qua in Italia mi ha aiutato molto, sento di aver trovato le persone giuste per farmi guidare e per crescere, sicuramente questo è stato molto importante per la mia carriera. Sinner? È un giocatore molto solido, intenso, ha una gran velocità di palla, gioca vicino alla riga e toglie sempre il tempo all’avversario, ho incontrato un giocatore molto forte che ha già un ottimo presente e un futuro ancora migliore. Slam? Si, sarebbe bello entrare direttamente nel tabellone di uno Slam, ma questo arriverà da solo, mi concentro solo nel dare il meglio in ogni torneo che gioco. Sicuramente giocare la Coppa Davis sarebbe bellissimo, però ancora ci sono altri giocatori che stanno meglio, e non sto pensando a questo, so solo che devo migliorare per arrivare più in alto possibile, per migliorare la classifica devo continuare a crescere e mi concentro su questo“.

Seguici su Google News

(Credit foto – pagina Facebook We Are Tennis)

Back to top button