Tennis

Matteo Berrettini, sconfitta deludente: “Esistono giornata negative”

Non è stata una giornata particolarmente ispirata dal Dio del tennis. Matteo Berrettini arrivava all’ATP 1000 di Montreal con diverse aspettative che sono state tradite, immediatamente, sull’uscio della porta del torneo nordamericano. In Canada, infatti, il miglior tennista italiano è uscito al primo turno contro Pablo Carreno Busta, un avversario certamente alla portata. Il 6-3, 6-2 finale ha dimostrato come l’azzurro sia incappato in una giornata davvero storta. La delusione c’è, ma è già tempo di guardare al futuro ed alle prossime sfide.

Le parole di Matteo Berrettini dopo il ko di Montreal

Matteo Berrettini

Ci sono giornate buone e giornate meno buone e oggi davvero è stata una giornata pessima. Non c’era alcun problema in particolare, solo non ho trovato alcun aspetto del mio gioco a cui potermi attaccare – ha detto Matteo Berrettini dopo la sconfitto di Montreal nelle parole riportate da Ubitennis -. È stato un anno molto complicato il mio ho dovuto affrontare tante situazioni, e anche se in effetti ho giocato molto poco, ho comunque speso tante energie nervose e oggi mi sentivo davvero stanco. Per fortuna ci saranno altre partite, altri tornei, ora ho bisogno sicuramente di uno-due giorni di riposo e poi decideremo con il mio team se rimanere qui ad allenarmi oppure andare subito a Cincinnati“.

Seguici su Google News

Back to top button