Le Perle di Perla

Frangia, i segreti che devi conoscere

“Bang si o bang no?” E’ domanda che ci risuona in mente ogni volta che la nostra frangia supera gli zigomi o quando desideriamo un drastico cambiamento di look. Se il trend estivo dei tagli capelli 2020 ti ha già rapita, se sei una Pro e la porti sin da quando eri bambina o se sei una neofita questo articolo ti aiuterà ad avere la frangia sempre al top!

Se la tua voglia di frangetta è implacabile ci tengo personalmente a farti notare che: qualsiasi frangia, di qualunque celebrità, porterai in “santino” al parrucchiere non è detto che la mattina si riappoggi sulla tua fronte nella maniera prevista dalla foto esempio. Appena asciugata apparirà perfetta, poi come in un sortilegio dopo 2 ore sembrerai un barboncino. Qualsiasi tipo di frangia richiede una manutenzione costante che va dalla remise en forme mattutina al mantenimento della linea e della leggerezza scelta, anche in termini di lunghezza. Come buona parte di voi che state leggendo, più volte nella mia vita ho portato la frangia, alternando momenti di puro amore ad altri in cui li avrei tirati pur di farli crescere più velocemente. Ecco allora qualche segreto della mia esperienza.

La lunghezza ideale della frangia

Sembra che la frangia impieghi un’eternità a crescere, ma quando trovi quella davvero adatta a te e vuoi mantenere lo stile acquisito, cresceranno alla velocità della luce. Una frangia piena richiede tagli regolari per mantenere la sua forma e, soprattutto, non dar fastidio agli occhi. La frequenza con cui frequenterai il tuo parrucchiere potrebbe essere più assidua del solito, alcune vi si recano anche ogni due settimane per un ritocco di routine.

Se sei tra quelle che aspettano che le estremità della frangia gli accoltellino le palpebre, in alternativa, potresti chiedere al tuo parrucchiere di tagliarla un po’ più corta della tua lunghezza ideale così da poter dilatare il tempo tra le sedute. Una buona opzione possibile è rappresentata da una frangia un po’ più morbida e non troppo smussata: quando è in ricrescita puoi spostarla da una parte all’altra o fare la riga al centro e pettinarla alla maniera di Brigitte Bardot.

Dry Shampoo: il tuo migliore amico

Potresti voler far passare qualche giorno tra un lavaggio di capelli e l’altro, ma è probabile che la tua frangia non sia in grado di resistere così a lungo senza uno shampoo fresco. Potresti lavare la sola frangetta nel lavandino o rinfrescare tutta la chioma con l’ausilio di uno shampoo secco: assorbendo l’eccesso di olio, la frangia, da prima appesantita riprenderà volume senza bisogno di acqua.

Imperfezioni

Specialmente in estate con caldo e umidità o se ti alleni regolarmente la tua fronte sarà soggetta a sudorazione con conseguenti possibili imperfezioni. Per prevenirle e ridurle al minimo, indossa una fascia (utie ad evitare pieghe), un cerchietto, o un foulard accessorio di stagione o semplicemente appuntali all’indietro con un fermaglio per mantenere la fronte libera ed evitare i sebo in eccesso causato dal contatto con la frangia.

Vacci piano con i prodotti

Non hai bisogno di molti prodotti per farli rimanere al loro posto. Se sei troppo generoso con gli styler sulla frangia, li ritroverai unti e piatti. Non hai bisogno di mettere una lozione levigante sulla frangia, quindi assicurati di non farlo perché sarà sporca in 3, 2, 1.

Diverranno crespi durante l’estate

Il sudore provoca l’inevitabile effetto crespo, e non c’è modo di aggirarlo durante i mesi estivi, una fronte sudata al caldo è quanto di più letale possa esistere per una frangia perfetta. La soluzione a questo problema stagionale sta nell’adattare lo stile per la stagione. Lascia un po’ più lunghi i laterali, all’altezza dello zigomo, e accorcia la parte centrale al ponte del naso, quando li sposterai dal viso ricadranno ordinati e ti doneranno un look fantastico.

Non sarà come ti aspettavi

Dopo aver effettuato il primo taglio, dimenticherai rapidamente come era la tua vita prima della frangia, ma i tuoi capelli si aggrapperanno alla tua esistenza precedente. La frangetta tenderà ad essere gonfia o le vertigini che non credevi di avere si manifesteranno in tutta la loro sinuosità. L’unica soluzione è essere pazienti e domarli in modo che si adattino alla loro nuova parte. Consiglio l’asciugatura e l’uso di un pettine a denti fini per “la doma”. Inizia ad asciugare con il phon direzionato dall’alto verso il basso in modo che l’aria verta sulle radici e pettinala da sinistra a destra e verso il centro. In questo modo controllerai le radici, fondamentale stenderle ad hoc per uno styling perfetto.

Sii realistico riguardo alla manutenzione

Dire che la frangia è un impegno è un eufemismo. Mentre guardi rapita una frangia smussata come quella di Katy Perry, è importante essere realistici sul fatto che quello stile funzionerà sui tuoi capelli solo se sei disposta a mantenerne diligentemente l’aspetto. Tieni bene presente quali sono le caratteristiche dei tuoi capelli, se sono ricci, l’estate probabilmente non è il momento migliore per sperimentare la frangetta. Sii realistica per quel che riguarda la manutenzione: piu’ corta sarà più frequentemente dovrai sistemarla. Opta per una lunghezza allo zigomo se non hai intenzione d’impegnarti troppo o hai paura di pentirti. Ah, dimenticavo, per fare follie “senza passare dalle forbici” esistono faux bangs, assolutamente invisibili, da poter sfoggiare anche solo per un giorno.

E ora?

Se la tua voglia di frangia è arrivata fin qui probabilmente sei pronta. Se stai pensando di desistere ma ci cadrai ti ricorderai passo passo di quanto letto e dirai “è solo colpa mia”. Se hai rinunciato hai fatto cosa buona e giusta vuol dire che non ne eri poi così convinta. Qualunque cosa tu scelga ricordati di seguire le perle di perla su FB mettendo il like alla pagina.

Perla Paradiso

Romana, sincera e appassionata di tutto ciò che è bello, acconciatrice diplomata specializzata nel settore della colorazione, ama in maniera sfrenata prendersi cura degli altri mettendo in risalto le loro caratteristiche, guidandoli per quello che riguarda la scelta di hairoutfits, makeup, beauty e consapevolezza della propria esteriorità.
Back to top button