Calcio

Frosinone 2014/15: l’anno della prima storica promozione in Serie A

Ricordiamo l’epica stagione del Frosinone di Roberto Stellone nella Serie B 2014/15, quella della storica promozione in Serie A.

Serie B 2014/15: la promozione del Frosinone

La stagione 2014/15 viene ricordata dai tifosi del Frosinone come la più bella nella storia dei ciociari. Con il secondo posto, dietro al Carpi, conquistarono la promozione in Serie A. Il Frosinone, allenato in modo eccellente da Roberto Stellone, conquistò la bellezza di 71 punti, con un’incredibile serie al Matusa, stadio della squadra.

In casa i ciociari vinsero 14 partite, nel pareggiarono 6 e ne persero soltanto una contro la Ternana. Le grandi prestazioni della formazione si devono in primo luogo ai gol di Daniel Ciofani e Federico Dionisi, 13 reti per il primo e 14 per il secondo.

Alcune partite significative del girone d’andata sono: l’1-5 esterno a Lanciano, l’1-4 nel derby laziale contro il Latina e il 5-1 sul Livorno davanti al pubblico di casa.

Il girone di ritorno è stato leggermente più sofferto, con vittorie in extremis e di misura. L’1-0 contro la capolista Carpi si ricorda però come una delle migliori gare di quella Serie B 2014/15.

Dopo le prime 22 partite in cui il Frosinone vagava tra la prima, seconda o terza posizione, il ritorno ha visto i ciociari trovarsi in molte occasione in zona playoff tra il 4 e il 6 posto. Solo nelle ultime cinque partite la squadra di Stellone ha accelerato, piazzando vittorie consecutive che l’hanno lanciata verso la promozione diretta in prima divisione.

L’esperienza in Serie A non è stata altrettanto positiva: 19esimo posto e retrocessione in Serie B. Il Frosinone è stato comunque capace di togliersi alcune soddisfazioni come il pareggio contro la Juventus a Torino al 92′ con gol di Blanchard, o i 3 gol a San Siro contro il Milan.

Foto: LaPresse

Seguici su Facebook e Twitter!

Back to top button