Attualità

G20, Draghi e Biden a Palazzo Chigi e il colloquio con il Papa

Si svolge il G20 a Roma, e Mario Draghi e Joe Biden si sono incontrati a Palazzo Chigi. Il loro incontro, come rende noto proprio Palazzo Chigi: “Si è incentrato sull’eccellente cooperazione fra la presidenza italiana del G20 e gli Usa nella gestione delle più importanti sfide globali: la lotta alla pandemia, il contrasto ai cambiamenti climatici, il rilancio dell’economia, il rafforzamento del sistema multilaterale basato sulle regole”.

G20 a Roma: ecco com’è andata tra le First Lady

Le first lady, Jill Biden e Serena Draghi, hanno avuto un incontro per un tè. Il picchetto d’onore dei Lancieri di Montebello, nel cortile del palazzo del governo, ha accolto gli ospiti con gli inni nazionali.

Biden ha quindi lasciato Palazzo Chigi per parlare con Emmanuel Macron. Questo incontro vuole “prima di tutto portare elementi chiarificatori indispensabili sulla sovranità europea e sulla difesa europea di fronte alla sicurezza mondiale”, ha detto il presidente francese Emmanuel Macron in una dichiarazione con Joe Biden

I temi importanti di cui si è parlato con il Capo di Stato Mattarella è clima, pandemia e rapporti con l’Unione Europea: l colloquio è durato circa 45 minuti. Biden ha riconosciuto “l’ottimo lavoro” fatto dall’Italia sui vaccini. E ha ricordato che gli Stati Uniti condividono la necessità di vaccinare i Paesi più fragili senza distinguere tra Paesi alleati e no. Il presidente Mattarella aveva introdotto la questione delle vaccinazioni nel mondo, soprattutto riguardo alla necessità di garantirla ai Paesi più fragili. Biden sottolineato come l’America sia “tornata” e che oggi, accanto all’Alleanza atlantica, fondamentale per la politica Usa, siano per Washington i rapporti con la Ue. Mattarella, si è appreso, lo ha ringraziato per questa sua particolare sensibilità.

Biden è stato anche in Vaticano. Infatti clima, il Covid e i migranti sono stati gli argomenti trattati da Papa Francesco e il Presidente degli Stati Uniti Joe Biden: “Nel corso dei cordiali colloqui ci si soffermati sul comune impegno nella protezione e nella cura del pianeta, sulla situazione sanitaria e la lotta contro la pandemia di Covid-19, nonché sul tema dei rifugiati e dell’assistenza ai migranti. Non si è mancato di fare riferimento anche alla tutela dei diritti umani, incluso il diritto alla libertà religiosa e di coscienza”.

Arianna

Classe '93, viene adottata dalla Capitale nel 2012. La passione per la scrittura l'ha portata qui su InfoNerd. Tra anime, manga, serie tv, musica, cinema, ama tutto ciò che sia Arte.
Back to top button