L’esterno pugliese sta giocando una delle sue migliori stagioni in carriera: con i suoi gol sta aiutando il Pescara a lottare per le zone nobili della classifica. Chissà che non possa essere l’arma in più per raggiungere una promozione

Chi è Cristian Galano

Esterno destro, tecnico e col fiuto del gol: zero presenze in Serie A, ma ben 309 in carriera, condite da 71 gol. La maggior parte della sua carriera è trascorsa in Serie B, legando il suo nome principalmente al Bari, con cui ha giocato 8 stagioni, ma anche Vicenza, Foggia ed ora Pescara. Per Cristian Galano anche una piccola parentesi al Parma, con cui ha disputato un match di Coppa Italia, mentre da giovanissimo ha fatto un’esperienza al Gubbio in Lega Pro Prima Divisione, vincendo il campionato. Nell’estate del 2019 viene acquistato dal Pescara: una squadra ambiziosa, vogliosa di compiere il grande passo e tornare nel calcio che conta dopo anni di assenza.

I numeri di Galano

Nelle prime 12 partite del campionato di Serie B, in cui ha sempre giocato almeno 45 minuti, Cristian Galano ha messo a segno ben 7 gol. Con questo score si piazza al quarto posto della classifica marcatori di categoria, a due lunghezze da Iemmello ed una da Marconi e Simy. Una sola rete è arrivata su calcio di rigore, mentre è curioso vedere la statistica relativa al piede usato per segnare: 3 volte il destro, 4 il sinistro.

Nel dettaglio, i primi gol con la maglia degli abruzzesi sono arrivati alla seconda giornata, nella vittoria interna per 4-2 contro il Pordenone, grazie ad un rigore e ad una rete nella ripresa. Nella successiva giornata, che ha coinciso con la trasferta sul campo del Cosenza, Galano ha siglato il gol vittoria per i suoi a due minuti dal 90′.

L'immagine può contenere: 2 persone, persone che praticano sport e spazio all'aperto
Cristian Galano in azione contro l’Empoli
Photo credits: www.pescaracalcio.com

Quasi un mese di stop, senza segnare, per Galano, tornato ad esultare nella trasferta sul campo dell’Ascoli: il suo gol ancora una volta si è rivelato decisivo. All’87’ ha sbloccato un match fermo sullo 0-0, che poi gli abruzzesi hanno vinto per due reti a zero grazie ad un rigore nel recupero. Nella sfortunata trasferta con la Juve Stabia, finita 2-1 in favore dei campani, l’esterno ha siglato il gol del momentaneo vantaggio per i suoi dopo 13 minuti di gioco. Con questa rete, però, ha dato il via ad una serie di tre gare consecutive con gol ancora in corso.

Infatti, nella successiva sfida, ovvero la vittoria casalinga contro il Pisa, Galano, dopo aver anche fallito un calcio di rigore, ha siglato la rete del momentaneo 2-0. Si è poi ripetuto, ancora una volta, nella fondamentale vittoria ottenuta dai suoi sul terreno dell’Empoli, siglando lo 0-2 al 32′.

Ed ora?

Ora il Pescara è quarto in classifica, con 19 punti conquistati, a solamente due lunghezze dal Crotone secondo. La zona playoff è serratissima, e ad ogni giornata la classifica della Serie B può stravolgersi, soprattutto in occasione degli scontri diretti. Nella prossima giornata, al rientro dalla sosta, Galano e compagni sfideranno la Cremonese all’Adriatico. Una chance per proseguire la sua striscia di tre gare consecutive a referto e, magari, portare il suo Pescara ad inserirsi ancora più prepotentemente nella lotta promozione.

Seguici anche sulla nostra pagina Facebook e sulla nostra pagina Twitter!