Metropolitan Today

Galileo Galilei: la prima presentazione del telescopio

Galileo Galilei: è il 25 agosto 1609, quando, si ha la prima dimostrazione del telescopio. Ricordando l’evento ed i fatti storici del giorno.

Galileo Galilei e il primo telescopio

E’ il 25 agosto 1609, quando, al cospetto del Senato VenezianoGalileo Galilei mostra per la prima volta il meccanismo del funzionamento del primo telescopio rifrattore. La sua composizione era formata, sostanzialmente, da un tubo di legno e due lenti: una concava e l’altra, convessa. Nonostante alcuni esemplari di telescopi olandesi che, lo scienziato, tentò di perfezionare, la novità di quest’ultimo stava nel suo primo utilizzo a scopo economico. Tale utilizzo innovativo, gli consentì di fare scoperte scientifiche notevoli: i paesaggi lunari, le stelle delle Via Lattea e persino le macchie solari.

Galileo Galilei, dimostrazione del telescopio - Photo Credits: wikipedia
Galileo Galilei, dimostrazione del telescopio – Photo Credits: wikipedia

In seguito, gli studiosi faranno coincidere questa fase di scoperte alla nascita ufficiale dell’astronomia. Le prime teorie astronomiche di Galileo, furono esposte nel trattato Sidereus Nuncius, datata 1610: il testo, confermava le teorie eliocentriche di Copernico. Tale affermazione gli costò le antipatie dell‘Inquisizione cattolica, esponente e sostenitrice del sistema tolemaico.

Eventi storici del giorno

25 agosto 1471: consacrazione di Papa Sisto IV. E’ il 25 agosto 1564, quando a Terni inizia la strage dei nobili ad opera della fazione dei Banderari. Il 25 agosto 1565, a Reggio Calabria, si attua la fondazione del Seminario Arcivescovile Pio X. Italia, 25 agosto 1917: a Torino rivolta spontanea degli abitanti contro la guerra e la fame. La repressione conta più di cinquanta morti. Infine, il 25 agosto 1920, finisce la Battaglia di Varsavia, iniziata il 13 agosto. L’Armata Rossa è sconfitta.

Stella Grillo

Io sono ancora di quelli che credono, con Croce, che di un autore contano solo le opere. (Quando contano, naturalmente.) Perciò dati biografici non ne do, o li do falsi, o comunque cerco sempre di cambiarli da una volta all'altra. Mi chieda pure quello che vuol sapere e glielo dirò. Ma non le dirò mai la verità, di questo può star sicura. Italo Calvino
Back to top button