La Gara 2 del GP di Gran Bretagna valido per il campionato di F2 2020 ha visto trionfare Dan Ticktum, pilota inglese del team DAMS e rookie al pari di Shwartzman. Una partenza dalla pole ben gestita così come gli pneumatici duri montati sulla propria vettura, arrivati a fine vita in concomitanza con il taglio del traguardo. Secondo posto per Christian Lundgaard, terzo per Deletraz.

Gara 2 GP Gran Bretagna F2 2020 – Sinossi di gara

È stata una corsa alla Lewis Hamilton per Dan Ticktum. Grazie alla griglia inversa, oggi il britannico partiva dalla pole e sin dall’inizio è riuscito a mantenere il suo ritmo. Una gara da manuale portata a casa anche grazie ad una Safety Car nel finale di gara, che gli ha permesso di evitare il cliff, ovvero un drastico calo del grip delle gomme. La neutralizzazione della corsa dovuta per l’entrata della SC ha anche permesso di rendere gli ultimi giri un po’ più frizzanti, data la sostituzione degli pneumatici sulla monoposto di Lundgaard.

Gara 2 GP Gran Bretagna F2 2020
Lundgaard sorpassa Deletraz all’ultimo giro di gara – Photo Credit: Twitter Formula 2

Il danese dopo la sosta si è lanciato all’inseguimento del leader grazie a fresche gomme a mescola media, riuscendo per poco nell’intento di vincere la gara. Dietro ai primi due e sul gradino più basso del podio troviamo Deletraz, bravo nel sfruttare a suo vantaggio la lotta al centro dello schieramento. Il pilota del team Charouz partiva dal quinto posto e nelle battute iniziali della gara era riuscito a portarsi subito terzo.

Passando alle delusioni di giornata, dal punto di vista dei piloti e non il nostro, bisogna sottolineare la brutta gara di Guanyu Zhou. Il cinese infatti termina la corsa portandosi a casa un misero punticino: una piccola gioia che a differenza di Shwartzman, leader della classifica, viene negata a causa di una pessima sosta ai box.

SEGUICI SU:

© RIPRODUZIONE RISERVATA