SBK Gara2 Spagna 2020, Redding concede il bis

Ultima sessione del secondo round del mondiale 2020 della SBK sul tracciato di Jerez in Spagna è Gara2 dove Jonathan Rea, vincitore della Superpole Race, partirà in Pole, position davanti a Redding e Van der Mark. Razgatlioglu e i piloti italiani attesi ad una grande rimonta.

SBK Gara2 Spagna 2020 – Redding e Davies prendono subito il largo

Alla partenza scattano molto bene i piloti della prima fila, ma sopratutto Razgatlioglu che dopo due curve si trova già in quinta posizione. Il pilota turco è in modalità On Fire e alla prima curva del secondo giro e già in terza posizione. Davanti Redding supera sul rettilineo Rea e passa in testa alla gara. Il pilota inglese numero 45 di Ducati inizia a prendere dei metri da Rea che guida un gruppone composto nell’ordine da Razgatlioglu, Davies, Lowes, Baz e Van der Mark.

SBK Gara2 Spagna 2020
Partenza non delle migliori per Sykes che dopo un giro ha perso cinque posizioni – Photo Credit: WorldSBK.com

Al terzo giro Davies supera Razgatlioglu e porta momentaneamente due Ducati sul podio. Al giro successivo il pilota numero 7 di Ducati supera Rea e si porta in seconda posizione. Il cinque volte campione del mondo è in difficoltà ed inizia una bagarre con Razgatlioglu dove a guadagnarci è soprattutto Davies che si allontana. Al quinto giro caduta per Baz, che era nel gruppo in lotta per la terza posizione.

SBK Gara2 Spagna 2020
Con la caduta di Gara2 Baz adesso ha soli 7 punti di vantaggio su Rinaldi per il titolo dei piloti indipendenti – Photo Credit: WorldSBK.com

Al settimo giro Razgatlioglu riesce, dopo numerosi tentativi, a superare Rea e a guadagnare la terza posizione. Alla coda di questa gruppo arriva Rinaldi che supera Van der Mark e sale in sesta posizione. A metà gara gli altri piloti italiani si trovano: Melandri nono, Caricasulo quattordicesimo e Gabellini diciannovesimo.

SBK Gara2 Spagna 2020 – Redding vince ancora ed allunga in classifica

A metà gara Redding ha un vantaggio di quasi due secondi su Davies, che a sua volta ne ha ulteriori tre su Razgatlioglu. Al dodicesimo giro Rinaldi sorpassa Lowes e sale in quinta posizione. Il pilota italiano della Ducati indipendente del team GoEleven è in forma a sei giri alla fine supera anche Rea e sale in quarta posizione. A cinque giri dalla fine finisce Gara2 di Aprilia con la caduta di Ponsson.

Razgatlioglu
Con questa terzo posto in Gara2, salgono a quattro i podi di Razgatlioglu nella stagione 2020 – Photo Credit: WorldSBK.com

Al sedicesimo giro Lowes supera Rea e guadagna la quinta posizione. Gli ultimi quattro giri non hanno più nulla da dire e Scott Redding vince Gara2 a Jerez del WorldSBK davanti a Davies e Razgatlioglu. Ottima gara di Rinaldi che conclude quarto davanti alle due Kawasaki di Lowes e Rea. Chiudono la top ten Van der Mark, Bautista, Melandri e Gerloff. Gli altri italiani concludono Caricasulo sedicesimo e Gabellini diciannovesimo.

SBK Gara2 Spagna 2020 – Analisi della corsa

Ducati mostra anche quest’oggi la grande competitività, sia con il team ufficiale che con quelli indipendenti, in una pista come quella di Jerez, sempre molto ostica per la scuderia di Borgo Panigale per via delle molte curve e pochi rettilinei. Con questa vittoria Redding sale a 98 punti davanti a Rea a 74 e Lowes 72. Proprio le due Kawasaki sono i principali contendenti al momento di Redding ma quest’oggi hanno dimostrato gravi problemi con entrambi i piloti che sembravano molto lenti e in difficoltà. Male anche i team indipendenti della verdona.

Bautista
Bautista mai protagonista nel suo round di casa con la Honda – Photo Credit: WorldSBK.com

A 66 punti e quarto in classifica troviamo Razgatlioglu che ha già dovuto fare i conti con due zero in sei gare, entrambi per problemi tecnici. Yamaha è molto competitiva, ma mostra gravi problemi di affidabilità. Honda e BMW grandi assenti di questo round di Jerez, Aprilia con un team privato mette un buon punti di inizio ma c’è ancora tantissima strada da fare. Appuntamento adesso a settimana prossima per il round di Portimao.

SEGUICI SU:

© RIPRODUZIONE RISERVATA