Gara ePrix Berlino 2020 Round 3, Günther vince con grinta!

La gara dell’ePrix di Berlino 2020 disputatasi come Round 3 si è conclusa con la vittoria di Maximilian Günther, dopo una lunga lotta con Vergne ed un deciso attacco finale di Robin Frijns! Secondo proprio l’olandese, terzo Vergne!

Gara ePrix Berlino 2020 Round 3 – Partenza e prima parte di gara

Vergne e Günther partono primo e secondo. Allo spegnimento dei semafori D’Ambrosio frega il pilota della BMW, con Vergne che subito allunga. Da Costa invece dopo 1 giro è ottavo. Günther però non ci sta e dopo solo 3 minuti segna il giro veloce, in seguito al sorpasso su D’Ambrosio. Il resto delle vetture rimane più o meno in fila indiana. Passati i primi 7 minuti della corsa, Günther si riattacca al codone di Vergne. Al giro 9 la classifica cambia poco. Unica nota da fare è che Vandoorne, quinto, rosicchia qualche punto ai danni di Da Costa.

Gara ePrix Berlino 2020
Max Günther sulla sua BMW numero 28 – Photo Credit: Twitter Formula E

Di Grassi attiva l’Attack Mode al minuto numero 13. Poco dopo però avviene un brutto incidente tra Sette Camara e Calado, con entrambe le vetture ferme in pista. La Safety Car quindi non può far altro che uscire. Si ritira anche Neel Jani.

Seconda metà della corsa e finale

Riparte la gara dopo diversi minuti di neutralizzazione per la Safety Car. Günther decide di attivare l‘Attack Mode nel tentativo di sopravanzare Vergne. Il francese è costretto a fare la stessa cosa per difendersi. Un po’ tutti i piloti scelgono di utilizzare la modalità di maggiore energia. Vandoorne invece non può approfittare della situazione a causa di un problema alla sua monoposto. Il belga deve ritirarsi. Nel frattempo Da Costa, a circa 15 minuti dal termine, inizia a farsi minaccioso su Lynn. Il portoghese riesce a superare l’inglese: anche Lotterer fa lo stesso.

Gara ePrix Berlino 2020
Jean-Eric Vergne, DS Techeetah – Photo Credit: Twitter Formula E

Scatta il duello tra Vergne e Günther, con il primo che attivando l‘Attack Mode riesce comunque a tenere la prima posizione. Mancano 12 minuti alla fine. Massa prende un drive trough per aver colpito la vettura di Di Grassi prima dell’entrata della SC. Nel mentre Da Costa continua la sua rimonta: è quinto a 7 minuti dal termine, quarto negli ultimi 5 minuti. Contatto intanto tra Vergne e Günther! Il tedesco affonda il colpo e supera la Techeetah! Vergne perde pure la posizione a vantaggio di Frijns, quando manca 1 solo giro! L’olandese prova a fregare Günther, che taglia il traguardo al primo posto per poco più di 1 decimo! Chiude il podio Jean-Eric Vergne.

SEGUICI SU:

© RIPRODUZIONE RISERVATA