Cronaca

Giallo di Potenza, il compagno di un’amica di Dora: ‘Voleva lasciare il fidanzato’

Giallo di Potenza: Dora si sarebbe 'opposta a qualcosa'

Nell’ultima puntata del noto programma Mediaset Mattino 5 si è parlato del giallo di Potenza che ha visto come vittima la giovane Dora Lagreca (30 anni). La donna è caduta da un balcone del quarto piano di un palazzo di Potenza. La disgrazia è avvenuta presso l’appartamento di proprietà del fidanzato di Dora, Antonio Capasso. A Mattino 5 il compagno di un’amica della vittima ha affermato come la 30enne avesse intenzione di lasciare Antonio. A detta dell’uomo, Dora potrebbe essersi opposta a qualcosa.

Giallo di Potenza: la presunta gelosia di Antonio

A Mattino 5 è intervenuto il fidanzato di un’amica di Dora Lagreca. L’uomo ha reso noto come il fidanzato della vittima, Antonio, fosse “geloso, nell’ultimo periodo le cose non andavano bene. Lui, per la sua gelosia, l’aveva quasi costretta ad andare via di casa”. La morte di Dora è avvenuta nella notte tra l’8 e il 9 ottobre scorso dopo essere caduta da un balcone al quarto piano del palazzo in cui viveva il compagno. Il ragazzo, intervistato a Mattino 5, ha proseguito: “Dora aveva addirittura fatto le valigie, era rientrata a casa convinta di voler troncare la relazione, in virtù di questi scontri”.

Il corpo di Dora era senza vestiti

Riguardo al particolare del ritrovamento del corpo di Dora Lagreca senza vestiti, il fidanzato dell’amica ha ipotizzato: “Magari lui voleva fare qualcosa e lei si è opposta, è probabile”. L’avvocato Antonio Stigliano, legale di Antonio Capasso, ha invece dichiarato come il suo assistito abbia cercato di trattenere Dora prima di precipitare e andando purtroppo incontro alla morte. Antonio non ce l’avrebbe fatta. Secondo l’avvocato tutto sarebbe accaduto in una frazione di secondi. Secondo la versione di Stigliano i due fidanzati stavano litigando, come riporta Tgcom 24.

Back to top button