Cronaca

Potenza, donna di 30 anni cade dal balcone e muore

Potenza, Dora Lagreca si trovava a casa del fidanzato, che al momento non risulta essere indagato

Una giovane di 30 anni, Dora Lagreca, è misteriosamente caduta da un balcone al quarto piano di un palazzo. La donna ha perso la vita quasi immediatamente. Prima di morire, Dora si trovava a casa del fidanzato, che al momento non risulta essere iscritto nel registro degli indagati. L’episodio si è verificato a Potenza, nel quartiere Aurora, durante la notte tra il 9 e il 10 ottobre scorso. Dora era originaria della provincia di Salerno. La ragazza ha fatto un volo nel vuoto di dodici metri. Nonostante i soccorsi tempestivi, i medici non hanno potuto fare nulla per salvarle la vita a causa delle ferite molto gravi riportate dopo la caduta.

Potenza, il giallo della morte di Dora Lagreca

È giallo sulla morte di Dora Lagreca. La 30enne si trovava a casa del fidanzato a Potenza. Con quest’ultimo aveva trascorso la serata passando da un locale all’altro, come testimoniano le varie storie postate su Instagram. Come informa FanPage, il giovane non risulta essere indagato e dopo l’incidente avrebbe chiamato lui stesso il 118 e i carabinieri, poco dopo le due di notte. È stato sentito a lungo dagli inquirenti, ma al momento nè lui, nè altri sarebbero iscritti nel registro degli indagati.

Le indagini proseguono

Le indagini sulla morte di Dora Lagreca proseguono, si attende per l’inizio della prossima settimana l’autopsia sul corpo della donna per chiarire ulteriormente cosa è accaduto. Gli inquirenti stanno cercando di capire come Dora possa essere caduta e se sul cadavere ci sono ulteriori segni oltre alle ferite riportate al momento dell’impatto col suolo. Saranno esaminati anche il cellulare della donna e altri dispositivi che stava utilizzando. Non è neppure esclusa la presenza di una terza persona con Dora e il fidanzato, ma al momento questa è soltanto un’ipotesi.

Adv
Adv

Marco Della Corte

Da sempre amante del giornalismo, ho frequentato il liceo classico Agostino Nifo a Sessa Aurunca, per poi iscrivermi al dipartimento di Lettere e Beni culturali dell'università Luigi Vanvitelli a Santa Maria Capua Vetere. Sono laureato in Filologia classica e moderna e iscritto regolarmente all'ODG Campania come pubblicista. Esperto di cronaca nera, sono cresciuto a pane e 'Chi l'ha visto?'. Per il resto sono un semplice (e appassionato) docente di materie umanistiche alle superiori.
Adv
Back to top button