Continuano le trattative di calciomercato in casa Atalanta. I bergamaschi esordiranno in Serie A a fine settembre all’Olimpico contro la Lazio: nel frattempo la società è al lavoro per regalare a Gasperini una rosa sempre più competitiva. Dopo gli arrivi di Miranchuk, Romero e Piccini su tutti, aspettando l’arrivo di Lammers, ora la priorità diventa un esterno di fascia sinistra. Piace Dimitrios Giannoulis del PAOK Salonicco.

Giannoulis, l’Atalanta fiuta l’occasione

Un esterno di fascia sinistra che non faccia rimpiangere l’ottimo Robin Gosens quando il tedesco tirerà il fiato. Questa la prossima mossa sul calciomercato dell’Atalanta, che sta cercando un profilo di buon livello. Secondo quanto riporta TuttoMercatoWeb, i nerazzurri avrebbero messo gli occhi su Dimitrios Giannoulis, esterno mancino del PAOK Salonicco. Classe ’95, Giannoulis, insieme alla sua squadra, è fresco di passaggio del turno in Champions League, avendo eliminato, anche grazie al suo contributo, il Benfica nel turno preliminare. L’Atalanta sarebbe pronta ad investire circa 6 milioni di euro per portare a Bergamo l’esterno greco 24enne. La richiesta del PAOK sarebbe però, anche forte del passaggio del turno nella massima competizione europea, di poco superiore.

Giannoulis Getty Images
Dimitris Giannoulis con la maglia del PAOK Salonicco – Photo credits: Dean Mouhtaropoulos/Getty Images

Nella scorsa stagione Giannoulis è sceso in campo in 44 occasioni, considerando tutte le competizioni. Nel giro della Nazionale greca, negli ultimi mesi ha attirato su di sé l’interesse di molti club europei. Ora ci vuole provare l’Atalanta: il greco potrebbe rappresentare un valido sostituto dell’inamovibile Robin Gosens. Inoltre, la Dea potrebbe garantire a Giannoulis il grande palcoscenico della Champions League, essendo già sicura di partecipare alla fase a gironi. L’Atalanta continua le grandi manovre sul calciomercato: obiettivo consolidarsi ad altissimi livelli in Italia, e cercare di replicare il grande percorso fatto in Europa nella stagione conclusa da poche settimane.

Seguici su Facebook!

© RIPRODUZIONE RISERVATA