Gio Ponti – amare l’architettura/loving architecture: l’architetto della leggerezza in mostra al MAXXI ROMA

Gio’ Ponti sarà in mostra al MAXXI fino al 13 Aprile 2020 con una sintesi dei lavori della sua lunga carriera di architetto e sperimentatore di nuove tecniche e forme. In esposizione molti suoi progetti per apprezzare il suo stile lineare, essenziale, leggero.

In una disposizione ben commentata si apprezza l’uomo che ha promosso in Italia la formazione di un gusto nuovo, un gusto moderno. Qui la bravura non è esibita ma piuttosto nascosta. La sedia superleggera del 1957, la poltrona di poco sedile del 1971 sono ancora oggi oggetti che ispirano grandi aziende di design prima fra tutte IKEA.

Ponti fu un grande innovatore dalle molteplici ispirazioni per mobili, ceramiche, sanitari, maniglie e posate da tavola come forchette e coltelli. il suo stile sofisticato era orientato ad una produzione industriale di qualità, dove tutti gli oggetti progettati mostrano una loro forte personalità.

Progetto per posate forchette e coltello

Amate l’Architettura

Il titolo della mostra riprende il titolo del libro del 1957 Amate l’Architettura. In questo libro Gio Ponti raccoglie i suoi pensieri sull’arte, mostrando la sua originalità e la sua modernità, a volte controcorrente per i suoi tempi. Ne classico ne moderno. I suoi lavori si rivelano unici: dalla progettazione di soluzioni per la casa ai progetti urbanistici.

In particolare i temi della città verde e dello spazio domestico flessibile e adattabile a chi lo abita, sono molto vicini alla sensibilità contemporanea. Questi temi vengono evidenziati nelle diverse sezioni della mostra come per esempio “Verso la casa esatta”, “Abitare la natura”, Architettura della superficie”e “Facciate leggere”.

Inoltre la verticalità e la smaterializzazione delle facciate sono una delle caratteristiche evidenziate dal modelli esposti. Si puo vedere infatti il modello dell’edificio della Facoltà di Matematica nella città universitaria LA SAPIENZA di Roma. Per questa opera è prevista inoltre per il 4 febbraio 2020 ore 15:30 una giornata di studio presso l’Auditorium del MAXXI.

Grande protagonista anche della vita culturale, Gio Ponti fu anche l’inventore del giornalismo di architettura con la sua rivista DOMUS.

INFO : Orario della Mostra dalle 11:00 alle 19:00, chiuso il lunedì, gratuito per gli studenti di Architett

© RIPRODUZIONE RISERVATA