Giornata Internazionale della Diversità Culturale: si celebra oggi, in seguito alla decisione delle Nazione Unite, la promozione al dialogo fra diverse culture. Ricordando la celebrazione ed i fatti del giorno.

Giornata Internazionale della Diversità Culturale, cooperazione e dialogo

Si celebra il 21 maggio in tutto il mondo, la Giornata Mondiale della Diversità Culturale per il Dialogo e lo Sviluppo. La celebrazione fu istituita nel dicembre 2002 dall’assemblea generale delle Nazioni Unite in seguito all’adozione, da parte dell’UNESCO, della Dichiarazione Universale sulla Diversità Culturale. Gli scopi prefissati furono l’eliminazione di ogni incomprensione sulle diversità culturali. Non solo: il fine primario fu anche innescare la consapevolezza al dialogo e lo scambio fra le diverse culture e retaggi.

Obiettivi perseguiti

La Giornata Internazionale della Diversità Culturale per il Dialogo e Lo Sviluppo si propone di perseguire obiettivi specifici: protezione e promozione della diversità delle espressioni culturali. Sostenendo beni culturali e servizi volti ad incrementare la mobilità degli artisti e dei professionisti della cultura. Ma non solo: esaltando la promozione dei diritti umani e le libertà fondamentali.

Giornata Internazionale della Diversità Culturale - Photo Credits: cultura.trentino.
Giornata Internazionale della Diversità Culturale – Photo Credits: cultura.trentino.

In Italia la Giornata Internazionale della Diversità Culturale per il Dialogo e Lo Sviluppo si celebra dal 2009 con il patrocinio della Commissione Nazionale Italiana per l’UNESCO. Il messaggio è chiaro: lo scambio culturale arricchisce in ogni aspetto dell’esistenza. La diversità e il dialogo culturale sono importanti per procedere ad uno sviluppo sostenibile e che rechi pace fra popoli e culture.

Eventi storici del giorno

21 maggio 1502: il navigatore portoghese Joao da Nova scopre l’isola di Sant’Elena, luogo in cui Napoleone Bonaparte morirà il 5 maggio del 1821. Mentre, il 21 maggio 1904 a Parigi è fondata la Fédération Internationale de Football Association meglio nota come FIFA: il più grande ente calcistico intercontinentale. Charles Lindbergh, 21 maggio 1927, è il primo a compiere a bordo di un aereo una traversata transatlantica senza scalo. Cinque anni dopo, il 21 maggio 1932, Amelia Earhart è la prima pilota donna ad attraversare l’Oceano Atlantico.

© RIPRODUZIONE RISERVATA