Cultura

Giornata mondiale dell’Arte: celebrando la bellezza

Giornata mondiale dell’Arte, una celebrazione internazionale proposta dalla International Association of Art al fine di promuovere la consapevolezza artistica e creativa in tutto il mondo.

Giornata mondiale dell’Arte e Leonardo Da Vinci

Una giornata da dedicare all’esaltazione della bellezza che, non casualmente, coincide con la nascita di uno dei più grandi cultori della stessa: Leonardo Da Vinci. La prima proposta fu in occasione della diciassettesima Assemblea Generale dell’Associazione Internazionale d’Arte a Guadalajara, con la prima celebrazione tenutasi nel 2012. Da Vinci venne scelto come simbolo di pace mondiale: di libertà artistica e di espressione, multiculturalismo e importanza dell’arte in tutti i campi. La prima Giornata mondiale dell’Arte tenutasi il 15 aprile 2012 è stata supportata da tutti i comitati nazionali e da 150 artisti, comprendenti: Francia, Svezia, Slovacchia, Sudafrica, Cipro e Venezuela, ma l’intenzionalità dell’evento aspirava ad essere universale.

Giornata mondiale dell’Arte ed iniziative Unesco: ResiliArt Debate

L’Unesco organizza un dibattito online con artisti e attori al fine di disquisire sull’emergenza sanitaria Covid-19 e i danni che quest’ultima ha provocato al mondo dell’arte; lo scopo è raccogliere suggerimenti sulle politiche economiche e finanziarie. Analizzando le perdite e la crisi dovuta alla pandemia globale degli ultimi mesi: creatività e collettività, questi sono i termini imperanti per fronteggiare questo momento altalenante ed oscuro:

“Oggi più che mai abbiamo bisogno di cultura. È la cultura a renderci resilienti a darci speranza e a ricordarci che non siamo soli”.

Gli auspici dell’Unesco

L’Unesco invita coloro che lavorano nello spettacolo, gli artisti, e i creativi del mondo intero a partecipare alla diatriba online. In che modo? Presentando le opere che stanno producendo durante l’isolamento, in modo tale da condividerle. L’importanza sarà sottolineata anche dal fatto che, in questo momento storico, artisti che dipendono da strutture ausiliari per integrare il loro sostentamento, al momento non sono, per l’appunto, in grado di sostenersi.

Giornata mondiale dell'Arte - Photo Credits:latintimes.com
Giornata mondiale dell’Arte – Photo Credits:latintimes.com

Testimone di tale iniziativa Jean Michel Jarre, pioniere della musica elettronica. Il 22 aprile sarà poi, una giornata fondamentale: l’Unesco, infatti, riunirà i ministri della cultura di tutto il mondo per un incontro online al fine di discutere dell’impatto sulla pandemia da Covid-19, e come quest’ultima, si stia ripercuotendo sulla sfera artistica e culturale. Il 19 novembre, invece, un nuovo incontro per proporre delle misure politiche in relazione ai contesti nazionali.

Stella Grillo

Io sono ancora di quelli che credono, con Croce, che di un autore contano solo le opere. (Quando contano, naturalmente.) Perciò dati biografici non ne do, o li do falsi, o comunque cerco sempre di cambiarli da una volta all'altra. Mi chieda pure quello che vuol sapere e glielo dirò. Ma non le dirò mai la verità, di questo può star sicura. Italo Calvino
Back to top button