Metropolitan Today

Giornata mondiale contro l’AIDS, dal 1988 la famosa ricorrenza

Benvenuti nel viaggio nel tempo di Metropolitan Today. Un epoca come quella della pandemia da Covid non deve farci dimenticare la prevenzione verso un’altra grave malattia che non è mai scomparsa. Dal 1988 ogni primo dicembre si celebra un importante Giornata mondiale. La puntata di oggi è dedicata alla Giornata mondiale contro l’AIDS

“I dati più recenti dell’Istituto Superiore di Sanità (ISS) rivelano che l’incidenza delle nuove diagnosi di infezione da HIV si è mantenuta costante negli ultimi 4 anni ed è attualmente in lieve decremento e anche il numero di casi di AIDS è stabile. Tuttavia, per circa il 35% delle nuove diagnosi di sieropositività all’HIV il successo delle terapie è fortemente compromesso dal ritardo con cui le persone decidono di sottoporsi al test”.

Questi erano i dati snocciolati nel 2016 dal Direttore Generale dell’AIFA Mario Melazzini. Nel 2019 secondo l’Iss ci sono stati 4 nuovi casi di AIDS ogni 100000 abitanti soprattutto nella fascia dai 25 ai 29 anni. Dati che dimostrano come questa malattia sia oggi tutt’altro che debellata. Ecco perchè ogni anni diventa importante la Giornata mondiale contro l’AIDS come momento di prevenzione di questa grave malattia.

La Giornata mondiale contro l’AIDS istituita nel 1988

La Giornata mondiale contro l’Aids, fonte uniticontrolaids

Il 1 dicembre 1988 è stata istituita la Giornata mondiale contro l’AIDS dopo l’idea proposta quell’anno durante un summit mondiale dei ministri della sanità. Questa Giornata Mondiale è stata organizzata fino al 2004 da UNAIDS, l’organizzazione delle Nazioni Unite che si occupa delle prevenzione e della lotta contro questa malattia. Dal 2005 la responsabilità di organizzare questa giornata è passata alla WAC, The World AIDS Campaign. Anche quest’anno si svolgeranno il primo dicembre diverse manifestazioni di prevenzione e sensibilizzazione in varie città italiane

Altre ricorrenze importanti

Il nostro viaggio nel tempo continua con il 1 dicembre 1913. Quel giorno la Ford diede il via alla prima catena di montaggio riducendo i tempi di assemblaggio. Parliamo ora di due eventi accaduti in America. Il primo avvenne il primo dicembre 1952 quando il New York Daily News riportò con successo la notizia della prima operazione riuscita per il cambio sesso. 3 anni dopo, il primo dicembre 1955, Rosa Parks si rifiutò di cedere il suo posto ad un uomo bianco su un autobus opponendosi alla segregazione razziale. L’episodio diede il via al boicottaggio dei bus di Montgomery di Martin Luther King.

Il 1 dicembre 1970 il parlamento italiano approvò la legge sul divorzio. 16 anni dopo, il primo dicembre 1986 veniva inaugurato il museo d’Orsay a Parigi. Una data importante è senza dubbio il primo dicembre 1990. Quel giorno gli operai francesi e britannici si incontrarono a 40 metri di profondità sotto la Manica stabilendo il primo collegamento terrestre tra Europa e Gran Bretagna dopo l’ultima glaciazione. Concludiamo il nostro viaggio nel tempo con il primo dicembre 2019 quando venne ufficializzato dalla Cina il primo caso di Covid a Wuhan che diede inizio alla pandemia.

Stefano Delle Cave

Adv
Adv

Stefano Delle Cave

Stefano Delle Cave è scrittore, giornalista pubblicista e regista. Laureato magistrale in D.A.M.S. all’Università di Roma Tre. Gli articoli redatti da Stefano giornalista hanno per tema il cinema, la cultura e la società civile in genere.
Adv
Back to top button