Abbracciamola” è l’iniziativa lanciata da Legambiente per celebrare al meglio, anche dalla nostre case, la Giornata Mondiale della Terra – L’iniziativa consiste nel postare e condividere, nella giornata di domani mercoledì 22 Aprile, una foto sui social.

“Abbracciamola, la Terra ha bisogno di noi”

“Noi torneremo ad abbracciarci presto. Lei ha bisogno di noi. Anche ora.Anche se non possiamo ancora tornare ad abbracciarci tra di noi, facciamo un piccolo gesto di affetto dal valore simbolico verso il Pianeta, per tenere alta l’attenzione anche in questo momento difficile, su quanto sia importante la sua cura”.

Siamo convinti che il ritorno alla normalità dopo l’emergenza debba passare attraverso il cambiamento degli stili di vita e l’adozione urgente di politiche istituzionali e aziendali molto coraggiose sui temi ambientali, anche per scongiurare il pericolo dell’altra crisi che rischia di colpire tutti noi, quella climatica”. Dice Stefano Ciafani, presidente di Legambiente.

#Abbracciamola #EarthDay sono gli hashtag con cui condividere la propria foto. Ognuno potrà dare spazio alla propria fantasia, abbracciando ad esempio un mappamondo, una foto o un disegno della Terra.

Le altre iniziative per l’Earth Day

#OnePeopleOnePlanet nasce dagli sforzi di due organizzazioni, Earth Day e Movimento dei Focolari, che da anni collaborano insieme nella realizzazione del Villaggio per la Terra, la manifestazione ambientale oggi sospesa per l’emergenza Covid-19. La maratona italiana, sostenuta da Huawei nell’ambito di una campagna di responsabilità sociale durante la crisi epidemica, sarà parte della kermesse mediatica globale intitolata #Earthrise che coinvolgerà i 193 Paesi membri delle Nazioni Unite.

“Siamo onorati dell’impegno che Sua Santità Papa Francesco mette nell’unire le persone sull’importanza della Terra in questo momento così importante – dichiarano Denis Hayes, fondatore dell’Earth Day, e Kathleen Rogers, presidente dell’Earth Day Network – la sua Enciclica Laudato si’ sottolinea il potente rapporto che ognuno di noi ha con il nostro unico Pianeta”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA