Scienza Divertente: Giornata Mondiale dell’Alimentazione

Nel mondo in cui viviamo noi, la più grande preoccupazione legata al cibo è forse quella di non esagerare, di non mangiare troppo “cibo spazzatura”, di non ingrassare oltre un certo limite… Ed è assolutamente giusto! Essere obesi e mangiare male fa malissimo alla salute e crea tanti problemi nella vita quotidiana.

Secondo la FAO – l’Organizzazione delle Nazioni Unite che si occupa di alimentazione e agricoltura – circa un quarto della popolazione di tutto il mondo è in sovrappeso! E indovinate quali sono i paesi del mondo dove si concentrano queste persone? Sono quelli più industrializzati – compresa l’Italia – dove il problema è mettere un freno all’obesità.

Ma, se allarghiamo un po’ lo sguardo oltre il posto dove viviamo noi … c’è un’altra faccia di questa medaglia! Milioni di persone, in particolare nei paesi meno industrializzati e più poveri, soffrono la fame. Tantissime di queste persone sono donne e bambini. In questi paesi la fame uccide di più di alcune malattie molto pericolose come la malaria o la tubercolosi!

(foto dal web)

 

E allora?, direte voi … Ci dispiace, certo, ma … che possiamo farci noi che viviamo così lontano?

Ebbene, ognuno di noi può fare qualcosa! Ed è per questo che la FAO ha istituito la Giornata Mondiale dell’Alimentazione … per ricordare ogni anno a tutti che cosa ciascuno può fare per arrivare all’obiettivo FAME ZERO entro il 2030!

Ognuno può fare la sua parte. Certamente i governi, gli agricoltori e le industrie, ma anche ogni uomo e donna, ogni bambino e bambina può darsi da fare per cambiare le cose!

Noi che viviamo in Italia – un paese di quelli dove il problema è il mangiare troppo e male – possiamo fare 2 cose in particolare.

N.1 NON SPRECHIAMO IL CIBO – impariamo a mettere nel piatto solo quello che vogliamo mangiare in quel momento … magari mettiamone un po’ meno, sapendo che potremo certamente averne dell’altro se ne vogliamo ancora … non mangiamo “con gli occhi”!!

N.2 – MANGIAMO SANO E SOSTENIBILE – scegliamo il più possibile cibi sani, prodotti con metodi che non sfruttano eccessivamente le risorse … preferiamo i cibi di stagione e quelli prodotti il più vicino possibile a noi! Vi accorgerete che sono anche i cibi più buoni!

In questo modo anche noi possiamo contribuire a fare in modo che nel mondo possano mangiare tutti e mangiare meglio! 

© RIPRODUZIONE RISERVATA