Gossip e Tv

Giovanna Schittino, chi è la moglie di Roy Paci: “Lei era una mia fan”

Il famoso trombettista Roy Paci è sposato con la psicologa Giovanna Schittino. Come si sono conosciuti? A un suo concerto! Lei è infatti una sua grande fan e ha sempre apprezzato la sua musica. Roy e Giovanna si sono sposati il 6 settembre 2018.Rosario Paci è nato ad Augusta, in provincia di Siracusa, il 16 settembre 1969 sotto il segno della Vergine. Comincia a suonare il pianoforte da bambino, e già a 10 anni decide di svoltare verso la tromba, unendosi alla banda del suo paese.

A soli 13 anni è già il primo trombettista della banda e si dedica anche ad altre attività, suonando in diversi gruppi jazz. La sua formazione musicale viene completata dopo il trasferimento, nel 1990, in Sudamerica prima e in Africa poi.

Tornato in Italia, s’inserisce in diversi progetti. Il più importante è Roy Paci e Aretuska, un progetto solista del trombettista insieme a tanti giovani talenti della sua terra. Il suo primo album esce nel 2001, ed appassiona la critica con la sua fusione di ska, rocksteady, soul, funk e le immancabili influenze mediterranee.

Insieme ad Aretuska ha segnato un grandissimo successo di musica ska/jazz con ammiratori un po’ ovunque. La squadra si è formata nel 1998 a Siracusa, dando spazio al frontman e trombettista di Augusta. Uomo di grande talento è nato il 16 settembre del 1969. Nella sua carriera ha conquistato il pubblico dimostrando di avere personalità e grande intelligenza nella gestione delle note.

Nel 2003 fonda l’etichetta Etnagigante e si autoproduce il secondo album Tuttapposto, altro disco ricco di elementi svariati. La triade dei primi dischi viene completata da Parola d’onore, sempre nei primi anni Duemila.

Nel 2007 dà alle stampe SuoNoGlobal, uno degli album più ricchi di sonorità esotiche che vede la collaborazione di duetti importanti come quelli con Manu Chao, Bandabardò, Pau dei Negrita e altri ancora. Da questo disco viene estratto uno dei suoi singoli di maggior successo, Toda joia toda beleza.

Altro disco importante nel 2010 per Roy Paci: Latinista. Si tratta di un capitolo importante dell’artista siculo, il primo dopo i 10 anni di carriera, ed è la conferma della maturità di uno dei più talentuosi musicisti italiani.

“Con la mia compagna ho avuto modo di vedere e di vivere i luoghi dove avvengono gli sbarchi, questi momenti mi hanno reso orgoglioso della comunità siciliana e dei valori che ancora sono presenti in questa terra” – ha detto l’artista che ha aggiunto – “mi sono riappropriato della mia terra e allo stesso tempo me ne sono innamorato nuovamente al punto di ritornarci a vivere dopo anni lontano da casa. Oggi apprezzo il fermento culturale e musicale siciliano e sono davvero orgoglioso del mio popolo…”.

Back to top button