Sport

Giro d’Italia 2022, oggi si scala l’Etna: i dettagli della quarta tappa

Giro d’Italia 2022, dopo il prologo ungherese oggi si corre la 4a tappa in Sicilia. Mathieu Van der Poel (Alpecin-Fenix) per il terzo giorno consecutivo indossa la maglia rosa, ma la corsa odierna potrebbe cambiare volto alla classifica generale. Ecco cosa c’è da sapere sulla giornata che attende i corridori.

Analisi della 4a tappa: Avola – Etna-Nicolosi

La quarta tappa del Giro d’Italia 2022, la prima nel Belpaese, prende avvio da Avola, in provincia di Siracusa e al termine di 172 chilometri piuttosto impegnativi, conduce i corridori sulle pendici dell’Etna, al Rifugio Sapienza. A differenza di quanto avvenuto nei primi tre appuntamenti, la strada prende subito a salire, fino a toccare intorno ai 50 chilometri, quota 800 mt. Nei successivi 60 chilometri, invece, si scende, salvo alcuni dislivelli morbidi. Questa seconda parte della gara, fa da preludio al tratto più impegnativo della tappa, che da Paternò e fino all’arrivo piazzato a Nicolosi, Rifugio Sapienza, si presenta costantemente in salita, che nei 200 metri finali ha una pendenza di circa il 3%.

(Photo credits: Giro d’Italia)
(Photo credits: Giro d’Italia)

I favoriti di giornata: Bilbao e Kamna ma non solo

Le prime tappe del Giro hanno chiesto poco o nulla ai corridori e salvo il trasferimento dall’Ungheria alla Sicilia non abbia disturbato troppo, è improbabile che la corsa odierna, seppure con un dislivello complessivo di 3500 metri, possa determinare grossi scossoni nel gruppo.

La parte terminale della Avola-Etna, però, può ingolosire alcuni dei partecipanti. Pello Bilbao e Lennard Kamna, ad esempio, possono essere tra questi, così come Richard Carapaz, Joao Almeida o Simon Yates.

Le alternative, tuttavia, non mancano. Basti pensare a Miguel Angel Lopez, Rein Taaramae o Lorenzo Fortunato, per non dimenticare Alejandro Valverde, Simon Carr o Giulio Ciccone. Se poi Pozzovivo o Vincenzo Nibali fossero in buona giornata…

Le classifiche dopo la 3a tappa

Maglia Rosa: M. Van der Poel (Alpecin-Fenix), S.P. Yates (Team Bikexchange-Jayco) +11”, T. Dumoulin (Jumbo-Visma)+16”.

Maglia Ciclamino: M. Van der Poel (M. Van der Poel (Alpecin-Fenix) 62 p.ti, B. Girmay (Intermaché-Wanty-Gobert Materiaux) 55 p.ti, M. Cavendish (Quick-Step Alpha Vinyl Team)

Maglia azzurra: R. Zabel (Israel-Premier Tech) e P. Eenkhoorn (Jumbo-Visma) 5 p.ti, M. Van der Poel (Alpecin-Fenix) 3 p.ti

Maglia Bianca: M. Sobrero (Team Bikexchange-jayco) e B. Tullett (INEOS Grenadiers), T. Foss +4”(Jumbo-Visma)

Squadre: Jumbo-Visma, INEOS Grenadiers +11”, Team Bikeexchange-Jayco +16”

Dove vedere in TV il Giro d’Italia

Il Giro d’Italia 2022, sarà seguito dalla partenza e fino alle 14.00 dalle telecamere di Rai Sport +, a seguire da quelle di Rai 2. La corsa, inoltre, potrà essere vista in TV anche su Eurosport, oppure in streaming su Eurosport Player, Discovery+ e la piattaforma di GCN.

Autore: Adriano Fiorini

Articolo precedente

(Photo credit: Giro d’Italia)

Link foto: https://www.facebook.com/giroditalia/photos/pcb.10158947146608247/10158947096363247/

Adriano Fiorini

"Lo sport va a cercare la paura per dominarla, la fatica per trionfarne, la difficoltà per vincerla." (cit. Pierre De Coubertin). C'è allora qualcosa di più divertente da raccontare?
Back to top button