Il Presidente di un Golf Club, uno score irregolare e la squalifica. Ecco come potrebbe essere andata la vicenda.

Trofeo del Zoppo, Golf Club Valtellina: evento di solidarietà in cui però il “Chi fa da sè fa per tre” diventa addirittura “Per nove”, come i mesi di divieto per Aldo Tomasi a svolgere attività sportiva in ambito F.I.G.
Il Presidente del Golf Club di Bormio ha una giornata storta in campo, l’handicap recita una cifra bassa ma il punteggio dopo sei buche non lo è altrettanto: +9. L’onta o la poca voglia (comprensibile) di non continuare il giro portano a segnare “RN” sullo score, in contrasto con un clemente 5 messo a referto alla buca numero 7.

Bormio
Campo del Valtellina Golf Club. Photo credits: Roberto Parolo

Alibi

Riportiamo dal comunicato della Federazione Italiana Golf le righe dedicate alla possibile dinamica dell’evento:

“A precisa domanda il Tomasi ha riferito che, probabilmente, alla sua marcatrice non aveva ancora comunicato le proprie intenzioni e, una volta deciso di apporre NR sullo score, non aveva pensato di far correggere l’indicazione dei colpi alla buca 7.”

A segnalare il tutto è il Presidente del Valtellina Golf ASD Roberto Brivio, perchè le “Coppe della domenica” restano tali ma meritano rispetto, dovuto anche ai suoi partecipanti, alle cause che perpetuano ed al golf stesso.
Un peccato veniale che costa però al Presidente del Golf Club di Bormio una squalifica temporanea (dopo aver già rischiato nel 2018 al Golf Club di Milano), perchè più un masso è grosso e più fa rumore, anche se la caduta arriva da breve altezza.

Per altri aggiornamenti segui la pagina Il Golf di Metropolitan Magazine

© RIPRODUZIONE RISERVATA