Calcio

Gozzano di nuovo in Serie C: le tappe fondamentali e i numeri dei rossoblu

Adv

Gozzano di nuovo tra i professionisti, dopo solo un anno di purgatorio in quarta serie. I rossoblu, guidati dalla panchina da Antonio Soda e dai gol di Allegretti e Sylla, battono la concorrenza mettendo in campo esperienza e continuità. Così la storia di questo campionato e le sue tappe fondamentali.

L’avvio e l’approdo permanente in testa

Il Gozzano centra il ritorno tra i professionisti, al termine di una stagione fatta di moltissime luci e solo qualche ombra. Solo un anno fa, la formazione piemontese lasciava il campionato di Serie C, al termine di un campionato deludente. In estate, però, i vertici societari hanno dato un luogo a un profondo restyling della rosa, riuscendo a garantire a Soda, tecnico confermato, un buon mix di giovani e giocatori di esperienza.

L’avvio di campionato della squadra, prevedeva un primo successo casalingo contro il Vado, poi un doppio stop, contro la Sanremese e poi contro la Lavagnese. A compensare il tutto, però, arrivavano i successi contro il Casale e l’Arconatese. Dopo la sconfitta esterna contro i lilla del Legnano, tuttavia, il Gozzano metteva (letteralmente) le ali, facendo seguire ben 17 risultati utili (12 vittorie, 5 pareggi).

Preso il comando del girone alla 15a giornata, la formazione piemontese non se ne distaccava più, costruendo con merito, un solco invalicabile tra sé e tutte le altre, fino alla vittoria finale.

I numeri salienti del Gozzano

Prima della gara odierna contro l’Imperia, la squadra di Soda, in 35 giornate, è riuscita a fare suoi 74 punti (22 vittorie, 8 pareggi, 5 sconfitte), ben 9 in più rispetto al Bra e alla Castellanzese, che pure si possono dire soddisfatti per le loro prestazioni. I rossoblu chiudono questa importante stagione, con la difesa meno perforata del girone (solo 28 gol al passivo), segno che al di là dei moduli utilizzati da mister Soda (3-4-1-2/3-5-2), la squadra ha saputo trovare il giusto equilibrio, tra la fase di attacco e quella di interdizione.

In fatto di gol segnati, tuttavia, in casa Gozzano occorre citofonare principalmente a due uomini. Il primo è Diego Allegretti, arrivato nella formazione piemontese in estate, dopo l’esperienza fatta con il Foggia nella stagione precedente. Il classe ’92, firma una delle sue stagioni più prolifiche (23 gol realizzati). Una vera e propria manna in questa categoria. Con lui, però, brillano anche le prestazioni del 23enne senegalese, Youssouph Cheik Sylla, che archiviata l’esperienza con il Piacenza, quest’anno, con la maglia del Gozzano, si è messo in luce con il bottino da applausi di 19 gol.

A parte i due bomber, fondamentale è anche stato l’apporto di Cella, Vagge, Carboni, Pavan, Piraccini, Kayode, Vono, Bianconi, solo per citare le pedine maggiormente utilizzate dal tecnico Antonio Soda, già vincitore del campionato di Serie C con lo Spezia, nella stagione 2005/06.

Autore: Adriano Fiorini

Articolo precedente

Seguici su:

Pagina Facebook Sport Metropolitan

Pagina Facebook Metropolitan Magazine Italia

Account Twitter Ufficiale Metropolitan Magazine Italia

Lega Pro

(Photo credit: A.C. Gozzano)

Link foto: https://www.facebook.com/gozzanocalcio/photos/a.10153287398904106/10159055412954106/

Adv
Adv

Adriano Fiorini

"Lo sport va a cercare la paura per dominarla, la fatica per trionfarne, la difficoltà per vincerla." (cit. Pierre De Coubertin). C'è allora qualcosa di più divertente da raccontare?
Adv
Back to top button