Formula 1

GP Ungheria: il lampo rosso Ferrari che porta al temporale

Al GP d’Ungheria era atteso il lampo Ferrari, quello della speranza, della svolta; per il terzo weekend consecutivo ciò che è accaduto è paragonabile ad una tempesta, una nuvola alla Fantozzi, fissa su Maranello. Una salita che sembra essersi trasformata in una di quelle pareti verticali dove però mancano gli appigli che portano alla cima; serve una svolta, un’idea geniale o forse solo fiducia.

gp ungheria ferrari
Sebastian Vettel – Photo Credit: F1 Official Twitter Account

GP Ungheria Ferrari – Il weekend 

È un weekend che parte relativamente bene quello della Ferrari; durante le prove libere del venerdì qualche segnale arriva, i piloti sono contenti. Il sabato delle qualifiche è il giorno del lampo rosso, anche se minimo; Vettel quinto e Leclerc sesto, davanti a loro solo Mercedes e Racing Point. Un buonissimo risultato visto quanto accaduto nei due weekend precedenti. Domenica poi qualcosa va storto e le vetture sembrano non funzionare, quasi come fossero altre monoposto rispetto a quelle viste prima; il lampo rosso porta ad una tempesta, la Ferrari fatica e tanto.

In una pista dove viene esaltato il carico la SF1000 avrebbe dovuto brillare; il risultato è invece stato molto diverso con le due rosse addirittura doppiate, cosa che non accadeva dal 2008. Una Ferrari spaesata, non performante con le gomme nonostante siano le stesse dello scorso anno; non c’è carico, mancano cavalli, manca trazione in uscita dalle curve. Il risultato? Vettel sesto, Leclerc undicesimo, fuori dalla zona punti; quinto posto nel Mondiale Costruttori, 27 punti a 94 lunghezze dalla vetta Mercedes, dietro anche a Red Bull, McLaren e Racing Point.

gp ungheria ferrari
Charles Leclerc – Photo Credit: Scuderia Ferrari Official Twitter Account

Un Leclerc stanco, affaticato, a tratti nervoso come si intuisce dalla voce nei team radio; forse anche affranto, deluso per una svolta che doveva arrivare ma che è mancata. Molto meglio Vettel, più esperto e meno aggressivo del monegasco; mossa sicuramente da premiare quella di aver chiesto le medie al posto delle soft dopo le intermedie. L’esperienza paga e sicuramente fare meglio di Leclerc potrebbe dare al tedesco quel minimo di grinta in più che quest’anno serve più che mai. A lui e a tutti.

GP Ungheria Ferrari – Le opinioni di Metropolitan

Un risultato difficile da digerire come detto dal team principal, Mattia Binotto. Uno schiaffo in faccia, una doccia fredda con cui anche Vettel riporta tutti con i piedi per terra:
“Era chiaro che ci avrebbero doppiati”.
Tutti lo pensano, il tedesco però lo dice, riportando una Ferrari alla realtà; bene venerdì, bene sabato, ma la verità è un’altra ed è giusto che vada affrontata. 

Serve un tempo che non c’è. Una grandezza fisica che governa il mondo ma che non si lascia governare. In un Mondiale che va di fretta il tempo diventa tiranno; una F1 che sembra essere un treno in ritardo che corre per arrivare a destinazione e che la Ferrari non riesce a prendere. Si dice che una volta toccato il fondo si possa solo risalire. Oggi forse la domanda non è quando la Ferrari tornerà in superficie, ma se il fondo è stato finalmente toccato. Qualcosa deve cambiare, non qualcuno; serve ritrovare una sincerità forse fino ad ora mancata per tanti aspetti.

gp ungheria ferrari
Charles Leclerc – Photo Credit: Scuderia Ferrari Official Twitter Account

Una Ferrari rossa, colore accostato simbolicamente al fuoco; fuoco che in Ferrari si sta spegnendo. Quasi come un Anakin Skywalker che si dimentica di essere uno Jedi perdendosi in ciò che poi sarà chiamato Darth Vader, perdendosi nel lato oscuro della forza. Ma se “Star Wars” insegna qualcosa è che il buono c’è; oggi la Ferrari dovrebbe solo ricordarsi chi è e chi è stata, ritrovando quella forza che il Cavallino Rampante non ha mai smesso di avere. 

Beyond The Race: la paura fa 90!

Ecco il nostro approfondimento andato in onda sulla nostra pagina Facebook nella serata di ieri. Non perdetevi “Beyond The Race: la paura fa 90”, con tanti approfondimenti e curiosità sul GP d’Ungheria e non solo.

https://www.facebook.com/motors.mmi/videos/210469393600685

SEGUICI SU:

INSTAGRAM: https://www.instagram.com/motors.mmi/
YOUTUBEhttps://www.youtube.com/channel/UCigTTOEc6pPf3YtJMj9ensw
SPOTIFYhttps://open.spotify.com/show/4r2r46o8ZTBOnjzPG7Hihw
FACEBOOK: https://www.facebook.com/motors.mmi/
NEWS MOTORIhttps://metropolitanmagazine.it/category/motori-sport/

Back to top button