CalcioSport

Grande Parma e Toro battuto: Gervinho e Inglese trascinano i ducali.

Dopo Frosinone-Fiorentina, continua il vasto programma della dodicesima di A. Alle 15 i granata di Mazzarri sfidano il Parma per toccare l’Europa, dopo i 4 gol rifilati alla Samp. I crociati, a secco di vittorie da ormai 3 partite, vogliono tentare l’impresa in trasferta. Gervinho-Inglese per provare a vincere.

Statistiche: Solo 3 i punti di distacco tra le due squadre, per una zona di medio-alta classifica particolarmente affollata. Il Torino proverà a salire a quota 20 per avvicinarsi all’Europa, mentre il Parma, con 14 punti, può tentare ad agganciare proprio i granata. Non un gran bilancio in generale del Torino in casa contro il Parma, anche se i granata hanno vinto gli ultimi due incontri. Grande astinenza per i ducali, invece, che non segnano da ben 330 minuti in campionato. La crisi offensiva più grave tra le squadre di questo campionato, la coppia Inglese-Gervinho vorrà sicuramente ritrovare la via della rete.

Formazioni: Con Meitè fuori dai giochi per squalifica, si rivede Soriano nel centrocampo granata. Confermata invece la coppia Belotti-Iago Falque davanti, con il gallo che vorrà, dopo l’ennesima esclusione in nazionale, trovare il gol. 

D’Aversa risponde con diversi cambi rispetto all’ultimo pareggio con il Frosinone. Sorpresa Bastoni in difesa, mentre a centrocampo con l’assenza di Stulac per l’espulsione rimediata contro i ciociari, spazio a Grassi e Scozzarella. Infine  davanti con il ristabilito Inglese e la freccia Gervinho, completa il reparto Biabiany, preferito a Siligardi.

(PHOTO CREDITS:NapoliSport.net) Soriano,torna titolare.

Partita: Avvio veloce di gara, con il Parma subito pericoloso con un tiro da fuori di Gervinho poco alto. 8 minuti e il match sorprendentemente si sblocca: disastro difensivo della coppia Izzo-Nkoulou, Gervinho recupera la sfera e batte Sirigu in uscita dal lato corto dell’area di sinistra da posizione defilata, 1-0. Risposta immediata e ritmi subito molto veloci, al 12′ cross di De Silvestri, testa di Baselli per Belotti,che da buona posizione spara alto sopra la porta di Sepe. Granata che spingono molto, specialmente sfruttando la corsia di destra con De Silvestri, il Parma si difende e prova a ripartire in contropiede. Al 25′ improvvisa doccia fredda per il Toro: Gervinho scatenato, lancia Gagliolo sulla sinistra, il cross serve perfettamente Inglese, che da vero rapace d’area di rigore, anticipa Izzo sul primo palo prendendo Sirigu  controtempo, 2-0. Ennesimo contropiede del Parma, poco dopo, a sfiorare il tris, ma Sirigu salva sul tiro ad incrociare di Biabiany. Gara bellissima  e al 37′ i granata riaprono la sfida: mischia furibonda in area, conclusa con una grande rasoiata del giovane  Baselli e 1-2. Torino rivitalizzato dal gol e vicino al pareggio con De Silvestri che per poco non arriva su un bellissimo pallone di Belotti, versione rifinitore. Finisce un primo tempo molto divertente, dopo un grande avvio del Parma, tentativi continui del Toro nel finale. 

(PHOTO CREDITS:CalcioNews24) Inglese,ritrovato,autore del secondo gol.

Parte il secondo tempo e dopo due minuti Mazzarri ridisegna la squadra: fuori un disattento Djidji al posto di Zaza che affianca Iago Falque e Belotti in attacco, inedita difesa a 4 con gli arretramenti di De Silvestri e Aina come terzini. Torino a trazione anteriore e fortemente sbilanciato ad esporsi al pericolosissimo contropiede del Parma: Gervinho in velocità serve Inglese in area, ma la conclusione del bomber pugliese coglie la traversa a Sirigu battuto. Altro in cambio intanto per Mazzarri a ridisegnare la squadra: fuori Soriano, dentro Berenguer. I granata fanno la partita, ma il Parma continua a rendersi pericoloso in contropiede con uno scatenato Gervinho. Preme la squadra di mister Mazzarri con Berenguer, che servito da Zaza, rientra e fa partire una pericolosa conclusione, respinta non perfettamente da Sepe. Cambi, intanto, anche per D’Aversa: fuori Inglese e Biabiany, dentro Ceravolo e Gazzola. Torino continuamente esposto allo strepitoso Gervinho, che per poco sfiora la doppietta dai 20 mentri con un gran pallonetto. I granata, provano a spingere, ma la coppia Zaza-Belotti non riesce a pungere, dall’altra parte, invece, emiliani ancora pericolosi con Ceravolo. Nel finale Parma nuovamente pericolosissimo, con due miracoli di Sirigu su Gagliolo. Dopo 4 minuti di recupero e di inutili attacchi granata, finisce il match. 

(PHOTO CREDITS:ParmaRepublica) Il gol di Gervinho,migliore in campo

I ducali espugnano, dunque, l’Olimpico di Torino, grazie al gol di uno scatenato Gervinho e del ritrovato Inglese. 3 punti importantissimi per gli uomini di D’Aversa, che agganciano proprio il Torino in classifica. Fallito l’assalto europeo dei granata, storditi dalla grande prestazione del Parma.

FRANCESCO MANCINI

 

Back to top button