Attualità

Green Pass falsi: indagate la cantante Madame e la tennista Camila Giorgi

La cantante Madame e la tennista Camila Giorgi sarebbero indagate dalla procura di Vicenza per essersi procurate un green pass senza essersi vaccinate. A riportarlo è il ‘Giornale di Vicenza’ secondo cui il reato ipotizzato sarebbe quello di falso ideologico. 

L’inchiesta è partita nel febbraio scorso dopo l’arresto di due medici di base di Vicenza e le persone indagate sarebbero almeno una decina. Sempre secondo il quotidiano alcuni indagati, che avrebbero pagato per risultare vaccinati, sarebbero accusati anche di corruzione. 

Green Pass falsi: indagate la <strong>cantante Madame e la tennista Camila Giorgi</strong>

A questo punto c’è la «grana» Sanremo: l’artista è in concorso con il brano Il bene nel male, scritto da lei e composto con Bias e Brail. Non essendo sotto contratto con la Rai, la tv pubblica non può applicare il codice etico (usato invece per il caso di Memo Remigi) e dalla produzione del festival come pure dalla direzione artistica, complice la vigilia di Natale, non arrivano prese di posizione come pure dalla Sugar, la sua casa discografica da quando aveva 16 anni.

Sui social invece il dibattito è acceso: Madame ora è la paladina dei no vax, ma c’è chi considera il fatto di aver ricorso a una finta vaccinazione come una caduta di immagine da parte di una cantautrice considerata sin dall’inizio libera e non omologata. L’artista è indagata e non condannata, in ogni caso difficilmente la giustizia farà il suo corso prima dell’inizio del festival (7-11 febbraio), dunque il nodo prima o poi verrà sciolto.

Back to top button