Ambiente

Greta Thunberg a Milano inaugura le “giornate per il clima”

Greta Thunberg è arrivata a Milano questa mattina per partecipare al pre-vertice Youth4Climate organizzato dall’Onu insieme al Governo italiano. L’evento si svolgerà dal 28 al 30 settembre negli spazi dell’ex Fiera ed è introduttivo alla Cop26, conferenza annuale Onu sul clima. Per Greta sono previsti incontri e cortei in vista delle cinque giornate dedicate al clima a cui prenderanno parte anche Sergio Mattarella e Mario Draghi. Ad accompagnarla una scorta per tenerla lontana dagli studenti dei Fridays For Future e poi la coda per fare il tempone.

I “Fridays For Future” rimasti fuori dagli incontri con Greta Thunberg

Non sono mancate le polemiche legate alla scelta dei 400 giovani delegati provenienti dai 197 Paesi membri dell’Onu che prenderanno parte al pre-vertice. Sono infatti rimasti esclusi i giovani attivisti dei Fridays For Future, che ora vogliono scendere in piazza con Greta Thunberg per il corteo del 1° ottobre. Alcuni attivisti hanno dichiarato:

I dibattiti che dovranno decidere sul futuro del nostro pianeta e la nostra specie ci sono preclusi. Non possiamo più aspettare discussioni vuote e inutili, che mettono in vetrina personaggi che mentre tingono di verde la propria comunicazione continuano a ostacolare una transizione ecologica equa.

L’arrivo in Italia

L’attivista svedese è arrivata a Milano da Francoforte, dopo un tour in Germania in cui ha parlato della politica tedesca che si preparava al voto e infine una tappa nella regione della Ruhr, famosa per le sue miniere. Al suo arrivo all’ex Fiera è stata presa d’assalto dai giornalisti a caccia di fotografie e qualche dichiarazione. Greta ha dichiarato di stare bene, ma riguardo alle sue aspettative per queste giornate ha le idee chiare:

Le stesse aspettative di molti altri incontri, molte chiacchiere.

Il sindaco di Milano Giuseppe Sala, che attualmente concorre per il secondo mandato, ha ricordato l’importanza di convegni ed eventi come il Youth4Climate, affermando che la cosa importante è ciò che succederà poi nella realtà. Sala si è detto interessato a lavorare per il cambiamento della sua città sotto il profilo ambientale. Per il candidato Sindaco l’evento in corso in questi giorni ricopre un ruolo importante, soprattutto per la presenza dei giovani:

I giovani giustamente protestano, giustamente si lamentano, vogliono un mondo diverso e qui c’è l’opportunità di esserne parte attraverso proposte vere e operative. Quindi è qualcosa di estremamente significativo per Milano.

Giulia Panella

Seguiteci su

Facebook

Twitter

Instagram

Adv
Adv
Adv
Back to top button