Cinema

“Grindhouse – A prova di morte”: stasera in Tv l’omaggio di Quentin Tarantino agli anni ’70

Torna in prima serata televisiva uno “slasher che slasher non è”, così come ha più volte ribadito il suo creatore Quentin Tarantino. “Grindhouse – A prova di morte“, film del 2007 sceneggiato dallo stesso regista, è un omaggio alle atmosfere degli anni ’70 del genere exploitation. Alla figura del maniaco che raggiunge l’apice dell’eccitazione compiendo azioni dal gusto macabro, si affianca quello di protagoniste coraggiose e consapevoli delle proprie capacità. Una ventata di femminismo in una dimensione che mantiene uno stile ben preciso. “Grindhouse – A prova di morte” è, comunque, un film d’azione in cui trionfano sangue e violenza, riprese da una telecamera imprecisa, brusca.

Il film è uno dei due segmenti di “Grindhouse“, realizzato dal regista americano insieme a Robert Rodriguez. La pellicola venne presentata per la prima volta al Festival di Cannes e ricevette fin da subito critiche non troppo entusiastiche. La distribuzione americana censurò diverse scene contenute al suo interno, mentre in EuropaGrindhouse – A prova di morte” fu proiettato in forma integrale.

Trama e cast di “Grindhouse – A prova di morte”

La famosa Dj di Austin Jungle Julia (Sydney Tamiia Poitier) e le sue amiche Arlene (Vanessa Ferlito) e Shanna (Jordan Ladd) sono solite trascorrere le serate all’insegna del divertimento. Tra un margarita e uno spinello vengono prese di mira da Mike McKay (Kurt Russel), ex stunt-man ormai in pensione che brama la loro morte. L’uomo, il cui volto è segnato da una profonda cicatrice, si eccita nell’uccidere ragazze a bordo della sua Chevrolet Nova SS, macchina a prova di morte. Dopo averle addescate al Guero’s, riesce diabolicamente nel suo intento.

Passano quattordici mesi dal molteplice omicidio e nuove prede si presentano agli occhi del maniaco, che nel frattempo ha cambiato macchina e guida una Dodge Chevrolet truccata. Nel mirino di Mike McKay ci sono ora: la truccatrice Abernathy (Rosario Dawson), le stuntwoman Kim (Tracie Thoms) e Zoë (Zoë Bell) e l’attrice Lee (Mary Elizabeth Winstead). Questa volta non sarà, però, semplice condurre le quattro ragazze nella sua trappola. Al contrario, l’uomo avrà pane per i sue denti e le vittime si trasformeranno in diaboliche carnefici.

Jordan Ladd, Rosario Dawson e Tracce Thoms in “Grindhouse – A prova di morte” – Photo Credits: Nuovo cinema Locatelli

Dove vedere il film diretto da Quentin Tarantino

Grindhouse – A prova di morte” è l’alternativa giusta per gli amanti dell’azione. Il film di Quentin Tarantino sarà trasmesso su Italia 2 (Canale 66 del Digitale Terrestre) a partire dalle 21.15.

Marta Millauro

Seguici su

Facebook

Metropolitan Magazine

Instagram

Twitter

Back to top button