Gossip e Tv

Guendalina Tavassi choc sull’ex marito Umberto D’Aponte: “Mi ha spaccato il naso”

L’influencer, ex gieffina ed ex concorrente all’Isola dei famosi Guendalina Tavassi ha accusato l’ex marito Umberto D’Aponte di ripetuti episodi di violenza durante il processo davanti ai giudici del tribunale di Roma. L’imprenditore di 38 anni è imputato per maltrattamenti in famiglia, lesioni aggravate e danneggiamento. Nella prossima udienza verranno ascoltati i familiari di Tavassi. D’Aponte, tramite i suoi avvocati, rigetta ogni accusa e nega qualsiasi violenza fisica. La notizia è riportata da Il Messaggero e dal Corriere della Sera.

Il quotidiano riporta che l’influencer ha parlato di ripetuti scatti d’ira: “Abbiamo litigato e ha spaccato il vetro della finestra che è finito nella culla del bambino”. La donna ha descritto in aula anche i danni fisici, come la rottura del naso causata dal lancio delle chiavi della sua macchina. Tavassi ha raccontato anche quando lei gli comunicò la decisione di mettere fine al rapporto e lui finse attacchi epilettici davanti ai figli.

Guendalina Tavassi cosa è successo con l’ex marito Umberto D’Aponte

Guendalina Tavassi choc sull’ex marito Umberto D’Aponte: "Mi ha spaccato il naso"

In base alla testimonianza dell’ex moglie, l’uomo non si sarebbe fermato neanche in presenza di altre persone, come durante un incontro per la separazione avvenuto nello studio dell’avvocato Leonardo D’Erasmo. Il Corriere della Sera riporta le parole di Tavassi in aula: “Lo stavo registrando col cellulare perché avevo paura delle sue reazioni. Gliel’ho detto e lui è andato su tutte le furie aggredendomi e rompendo il cellulare”. Da qui la richiesta di un divieto di avvicinamento, violato dall’uomo quando ha aggredito il nuovo compagno di Guendalina, Federico Perna, davanti alla scuola del figlio. Per aver violato l’ordine restrittivo, Umberto D’Aponte è finito in carcere nel febbraio del 2022. 

Il rapporto tra Guendalina Tavassi e l’ex marito Umberto D’Aponte termina ufficialmente a febbraio 2021. Nel settembre dello stesso anno, Guendalina denuncia l’ex marito. Sostiene di essere stata aggredita e che, nel corso di un alterco, l’uomo le avrebbe spaccato il naso. A novembre, durante una lite avvenuta nello studio dell’avvocato di Guendalina, Umberto si rende conto di essere registrato e spacca il telefono della ex, circostanza che lui stesso ammette in un video postato sui social. Il 30 novembre il tribunale penale emette un divieto di avvicinamento: da quel momento, D’Aponte non potrà avvicinarsi a meno di 500 metri dalla ex moglie. Il 19 gennaio 2022, Umberto viola l’ordine restrittivo. Verso le 16, in compagnia di un cugino, passa di fronte alla scuola di uno dei suoi figli, vede Federico Perna a bordo della sua auto di fronte all’istituto e lo aggredisce (sono diverse le foto dell’episodio che circolano sui social). All’episodio assiste la stessa Guendalina che proprio in quel frangente stava uscendo dalla scuola in compagnia del figlio. La polizia arrivata sul posto certifica la violazione del decreto di avvicinamento e il giorno successivo arresta D’Aponte che finisce in carcere a Rebibbia. Fino a qualche giorno fa quando l’ex marito della Tavassi ha ottenuto gli arresti domiciliari in attesa del processo.

Seguici su Google News

Back to top button