Cultura

Halloween in cinque libri da brivido

Adv
Halloween in cinque libri da brivido
photocredit:googleimages

Halloween in cinque libri, noti e meno, per celebrare la tradizionale festa anglosassone tra brividi e terrore.

Ormai Halloween è alle porte purtroppo, però, alla nostra porta non busserà nessun bambino mascherato che pronuncerà la famosa frase dolcetto o scherzetto. Vuoi perché la tradizionale festa anglosassone nel nostro paese non è così radicata, vuoi anche a causa della situazione pandemica attuale.

Questo però non fermerà gli amanti del genere da brivido dal vivere la notte di Halloween , seppur non realisticamente, alcune storie che in taluni casi sono più spaventosi della vita vera.

Si sa, i libri a volte regalano emozioni che un film di soli 90 minuti non sempre riesce ad esprimere. Certo, capita anche che il film sia più bello del libro (raramente), ma non sta a noi sindacare a favore dell’uno o dell’altro soprattutto se parliamo di grandi film tratti da romanzi.

Shining, Stephen King

Non poteva che essere il primo titolo della mia lista. Seppur io abbia amato il film, visto centinaia di volte (non mi azzarderò a nominare il sequel) e idolatrato la performance di Jack Nicholson, Stephen King si conferma il maestro nel suo genere. Non è la paura la sensazione che il libro innesca, ma quello che comunemente si definisce suspence (o se vogliamo anche ansia e angoscia). Vuoi per l’ambientazione, vuoi per i personaggi che si accavallano per poi scomparire e ricomparire proprio come dei fantasmi, Shining è il libro perfetto per ricreare un clima gotico da notte di Halloween.

Halloween cinque libri
Halloween, cinque libri. Shining, Stephen King.
photocredit:google

IT, Stephen King

Beh, il pagliaccio con il palloncino rosso non poteva certo mancare. Al di là delle parodie che girano su internet, IT è un libro che ha fatto la storia e che il film ha contribuito a rendere molto famoso. Il remake del film (anche qui non mi azzarderò a parlare del sequel) è ben fatto, anzi molto ben fatto. Immaginate però che il clown non sia ben presentato davanti ai vostri occhi attraverso uno schermo, ma che la maestria della penna di Stephen King ve lo ricrei nella vostra mente. Non sarà facile eliminare quell’immagine. Aggiungiamo poi l’odio viscerale nel confronti dei clown in genere e il gioco è fatto.

Halloween cinque libri.
Halloween, cinque libri. IT, Stephen King.
photocredit:googleimages

L’incubo di Hill House, Shirley Jackson

È solo un caso che i titoli fin ora scelti abbiano anche delle trasposizioni cinematografiche. Questo libro però ha vissuto l’esperienza inversa dei primi due. A differenza dei libri di King, de L’incubo di Hill House ho scoperto prima la serie tv e poi il libro. Tanto di cappello alla serie, ben fatta e davvero terrificante in alcuni punti. Ma come succede spesso, il libro è tutta un’altra storia. Pare che l’autrice sia stata la mentore proprio di Stephen King. La capacità di descrizione di luoghi e persone e il loro animo oscuro ne fanno un libro non pauroso, ma vero e per questo terrificante.

Halloween cinque libri
Halloween, cinque libri. L’incubo di Hill House, Shirley Jackson.
photocredit:googleimages

I racconti di Edgar Allan Poe

Parlando di maestri dell’orrore non poteva mancare il maestro per eccellenza. Noi tutti ne conosciamo almeno uno dei suoi racconti (Il cuore rivelatore; Il pozzo e il pendolo). Ne esistono raccolte di ogni tipo, anche di illustrate di questi mirabili racconti suddivisi in: racconti dell’orrore; racconti dell’incubo; racconti del mistero. Alcuni sembrano più parabole, altre delle favole dal finale non proprio felice. Ognuno racchiude una storia che mette sempre al centro l’uomo, talvolta la bestia più feroce.

Halloween cinque libri
Halloween, cinque libri. Tutti i racconti, E.A.Poe.
photocredit:googleimages

Cari mostri, Stefano Benni

25 racconti in tutto, raccolti sotto il titolo di Cari mostri (2015). Storie tra di loro indipendenti che hanno in comune solo i protagonisti: uomini, donne, bambini ma non in veste di vittime sacrificali o morti collaterali , ma come mandatari e fautori dell’orrore. Solo per citarne uno: il racconto numero 5 intitolato Hansel@Gretel.com. Una rivisitazione dell’omonimo racconto dei Fratelli Grimm in cui i bambini, dopo essere stati abbandonati da un padre indigente che non riusciva più a mantenerli (mangiano sei barattoli di Nutella al giorno),arrivano nei pressi di una casa che non è fatta di marzapane, bensì di legno ecosostenibile e dalle cui vetrate si possono ammirare computer IMac e tv di ultima generazione. La strega però si rivela essere un mercante di bambini per il mercato nero online: mette in forma i ragazzini per clienti esigenti e poi li vende.

photocredit:google images
Halloween, cinque libri. Cari mostri, Stefano Benni.
photocredit:googleimages

Per ulteriori letture sulla tradizionale festa di Halloween, leggi anche:
https://metropolitanmagazine.it/fumetti-halloween/
https://metropolitanmagazine.it/kitaro-dei-cimiteri-un-perfetto-manga-di-halloween/
https://metropolitanmagazine.it/halloween-videogames-edition/

Adv
Adv

Related Articles

Back to top button