21.3 C
Roma
Maggio 17, 2021, lunedì

Halloween da paura: milioni di giocattoli e trucchi tossici

- Advertisement -

La Guardia di Finanza ha sequestrato 11 milioni di giocattoli e trucchi a tema Halloween dannosi per la salute

In onore di Halloween, che questa sera infesterà le case di tutto il mondo o quasi, niente di meglio dello spavento di milioni di giocattoli e trucchi tossici e dannosi per la salute. Non solo giochi, anche vari addobbi e decorazioni sono stati sequestrati dalla Guardia di Finanza.

Le Fiamme Gialle, durante uno dei controlli di depositi e rivendite, hanno scoperto milioni di prodotti non conformi alle norme di sicurezza. Nei due capannoni, siti nel quartiere Prenestino, i Finanzieri del Comando Provinciale di Roma hanno scovato circa 2,4 milioni di prodotti che non presentavano il marchio CE e 8,2 milioni di altri prodotti, come palloncini, adesivi, cerchietti e accessori per il travestimento, sprovvisti dei requisiti di sicurezza.

Halloween: milioni di prodotti sono stati sequestrati perché risultavano tossici
Fonte: Wikimedia Commons
Fonte: Wikimedia Commons

I due capannoni erano destinati a rifornire attività commerciali gestite da persone di origini cinesi. In un’altra attività commerciale romana, i cui gestori sono anch’essi di origini cinesi, le autorità hanno sequestrato circa 160.000 prodotti. Si trattava di trucchi e cosmetici, destinati a trasformare i volti dei ragazzini in maschere spaventose, che risultavano dannosi per la salute.

In altri tre esercizi commerciali, del Tuscolano, del Prenestino e del Casilino, gli agenti hanno scoperto altri 350.000 prodotti che non avevano il marchio CE. A Ladispoli, inoltre, i finanzieri hanno trovato più di 98.000 giocattoli per bambini, tra i quali anche maschere e accessori per Halloween, che non rispettavano gli standard minimi di sicurezza.

Le conseguenze

In seguito a queste scoperte le autorità hanno denunciato 7 persone per numerosi reati. SI tratta di frode in commercio, ricettazione, importazione di beni recanti marchi contraffatti e immissione sul mercato di prodotti non conformi. Uno degli accusati è stato anche segnalato per violazione del Codice del Consumo.

Attualmente gli agenti stanno svolgendo accertamenti con lo scopo di individuare i canali di approvvigionamento di ciò che hanno sequestrato. Questa è solo un’operazione del più ampio dispositivo, programmato dalla Guardia di Finanza, volto a salvaguardare l’economia legale e la salute pubblica.

Seguici su Facebook

Leggi anche: Il mistero della scomparsa delle zucche di Halloween

© RIPRODUZIONE RISERVATA

- Advertisement -
- Advertisement -

Continua a leggere

- Advertisement -

Ultime News

- Advertisement -