Cronaca

Hamas lancia attacco missilistico sulla Striscia di Gaza contro Israele

Nella notte gli allarmi antimissile di Israele sono scattati a difesa dai razzi lanciati da Hamas dagli avamposti di Gaza. Non ci sono stati morti o feriti.

Torna a riaccendersi la tensione sulla Striscia di Gaza. Dopo un periodo di relativa calma, negli ultimi giorni sono ricominciate le offensive lungo il confine tra Israele e il reclamato territorio costiero palestinese, acuiti ancora di più durante questa notte.

Durante la notte, il governo di Hamas, secondo le fonti locali, ha condotto un massiccio attacco missilistico contro i confini israeliani, sembra senza gravi conseguenze. Dalla Striscia i miliziani di Hamas avrebbero lanciato ben 13 missili, 3 dei quali intercettati dal sistema di localizzazione e neutralizzazione israeliano Iron Dome, scongiurando così conseguenze drammatiche.

La popolazione israeliana presente sul confine, formata da migliaia di persone, nello specifico nelle aree di Eshkol, Sha’ar Hanegev, Sdot Negev e Ashkelon, è stata costretta a cercare riparo nei rifugi antimissile.

Secondo le fonti locali, l’attacco condotto questa notte da Hamas, dalla città di Gaza, contro Israele sarebbe da ricondursi alle incursioni dei droni israeliani entrati nei giorni scorsi all’interno della striscia per distruggere gli aquiloni incendiari e i palloni esplosivi che Hamas sta lanciando nei campi israeliani, dandogli fuoco e procurando ingenti danni, anche economici. Questi strumenti, infatti, sfuggirebbero al sistema di intercettazione missilistico di Israele, che avrebbe dunque deciso di distruggerli con altri metodi. Nei giorni scorsi, infatti, i droni israeliani avrebbero distrutto, come è stato confermato, alcuni avamposti utilizzati dai palestinesi per lanciare dalla Striscia di Gaza gli aquiloni incendiari e i palloni esplosivi, pur senza ferire alcuna persona.

Hamas subirà le conseguenze per aver favorito il terrorismo e l’instabilità” – ha intimato il portavoce militare israeliano dopo l’attacco di questa notte, facendo pensare ad una prossima ingente offensiva che potrebbe riaccendere definitivamente, e con conseguenze anche devastanti, il conflitto sulla Striscia di Gaza che vede ormai da anni l’opporsi delle istanze israeliane con quelle palestinesi di Hamas.

Di Lorenzo Lucarelli

 

Back to top button