Cultura

Heimweh, parole dal mondo: avere nostalgia della propria casa o patria

Nel nuovo appuntamento della rubrica Parole dal Mondo, Heimweh; un termine tedesco che si riferisce alla nostalgia e alla mancanza verso la propria casa o patria.

Heimweh, il sentimento tedesco riferito alla nostalgia

Heimweh - stock.adobe.com
Heimweh – stock.adobe.com

L’etimologia del termine tedesco Heimweh si compone di due parole ben precise; questo vocabolo intraducibile si può infatti definire come composto, poiché unisce il primo termine Heim, la cui traduzione si rende con “casa”, con  Weh, il cui significato è “dolore”. Questa parola non possiede un significato semantico preciso in italiano; in lingua tedesca, però, si riferisce a un sentimento di mancanza e, al contempo, di lontananza. Quando, per esempio, si manca da casa da troppo tempo e si avverte nostalgia verso i propri cari, la propria terra, l’intimità delle proprie cose. Tuttavia, non è una semplice nostalgia; questo tipo di sentimento si configura come un vero e proprio dolore emotivo: un intenso stato di tristezza.

Fernweh, la parola contraria che indica la nostalgia dell’altrove

La parola contraria di Heimweh è invece Fernweh.  Se Heimweh richiama alla mente la sofferenza sperimentata quando si è lontani dal proprio luogo natio, la propria casa e la propria famiglia Fernweh è l’esatto contrario poiché suggella un sentimento di inquietudine, una brama di evasione dai luoghi consueti. Fern, infatti, significa “lontano”; Fernweh è il desiderio di viaggiare, vagare e allontanarsi dal dalla routine giornaliera.

Letteralmente si potrebbe tradurre con ”nostalgia della lontananza”; un concetto che riflette il desiderio di abbandonare i luoghi noti, intrisi di quotidiano, per immergersi nelle novità derivanti dal mondo esterno e dall’esplorazione.

Stella Grillo

Seguici su Google News

Adv

Stella Grillo

Io sono ancora di quelli che credono, con Croce, che di un autore contano solo le opere. (Quando contano, naturalmente.) Perciò dati biografici non ne do, o li do falsi, o comunque cerco sempre di cambiarli da una volta all'altra. Mi chieda pure quello che vuol sapere e glielo dirò. Ma non le dirò mai la verità, di questo può star sicura. Italo Calvino

Related Articles

Back to top button