Hellas Verona, Setti non si sbilancia: le ultime in vista del Genoa

L’Hellas Verona del presidente Maurizio Setti ha iniziato il suo campionato in maniera molto positiva, ottenendo di fatto 6 punti nelle prime 3 partite. Al debutto la vittoria a tavolino contro la Roma per 3-0, sul campo i veneti avevano comunque ottenuto un buon pareggio per 0-0. Poi la vittoria per 1-0 ai danni dell’Udinese, mentre prima della sosta c’è stato il ko contro il Parma. Il Verona è stata una delle più grandi sorprese della passata stagione, il gruppo allenato da Juric vuole continuare a stupire. Gli scaligeri vorranno ottenere un’altra salvezza tranquilla ma si è esposto sugli obiettivi riguardanti il campo e ciò che rimane fuori dal campo il numero uno del club Maurizio Setti.

Hellas Verona (Getty Images)
Hellas Verona (Getty Images)

Verona, Setti: “Pensiamo da neopromossa”

Ecco le parole del presidente Setti rilasciate alla Gazzetta dello Sport. Il numero uno del club scaligero ha voluto richiamare tutta la società all’attenzione massima, dicendo che il primo obiettivo da perseguire è la salvezza. I gialloblu, infatti, dovranno pensare da neopromossa anche in questo campionato di Serie A, nonostante l’ottima partenza:

“Abbiamo due punti in più rispetto la scorsa stagione e questo ci fa essere positivi. L’ottimo campionato dello scorso anno rappresenta un risultato che si è concretizzato dopo anni di lavoro ma per non sperperare tutto questo dobbiamo continuare a pensare da neopromossa. Siamo una società che si vuole consolidare mantenendo sempre la retta via senza creare eccessive aspettative, nel rispetto di un bilancio che rimane solido.”

Hellas Verona, le ultime di formazione in vista del Genoa

La squadra di Ivan Juric sarà impegnata lunedì sera nel Monday Night contro il Genoa. Il tecnico un ex del match avendo giocato e allenato il “Grifone”. Tra le fila dei gialloblu ci sono molti dubbi di formazione: tra i pali ci sarà Silvestri, in difesa partirà titolare il nuovo arrivato Ceccherini insieme a Empereur e Lovato in vantaggio su Di Marco. Sulle fasce Faraoni e Lazovic sono pericoli costanti e giocheranno, in mediana per affiancare Tameze è favorito Veloso rispetto a Vieira e Ilic. Salcedo e Zaccagni agiranno da incursori dietro l’unica punta che sarà Favilli. Il nuovo arrivato Kalinic non è al meglio fisicamente e sarà preservato. La lunga lista degli indisponibili è lunga: Benassi, Cetin, Danzi, Dawidowicz, Barak e Gunter sono out.

SEGUICI SU:

PAGINA FACEBOOK

ACCOUNT TWITTER

© RIPRODUZIONE RISERVATA