L’Hermaea Olbia, squadra di pallavolo femminile, affronterà la sua settima stagione in Serie A2 nel 2020/2021. Per la formazione sarda l’inizio del campionato è stato difficile; poi la risposta nel girone di ritorno, fino allo stop causato dal coronavirus e decretato dalla Lega Femminile e dalla Federazione Italiana di Pallavolo.

hermaea olbia a2
Hermaea-Ravenna – Photo Credit: Luigi Fiori, Hermaea Volley Official Facebook Account

Hermaea Olbia, il difficile inizio in A2

La stagione 2019/2020 è la sesta consecutiva affrontato dalla Geovillage Olbia; squadra presente e costante nel suo andamento in A2, con obiettivo la Pool Promozione e il grande passo in A1. Il roster è composto da 11 giocatrici, poche per una squadra di questo livello, ma buone come si usa dire: Caforio, l’unico libero; Fiore da posto 2, Filacchioni, Formaggio, Maruotti ed Emmel da posto 4; Bonciani e Montrasio a palleggiare; infine Angelini, Poli e Barazza a capitanare il posto 3. In panchina c’è coach Michelangelo Anile, che a fine ottobre darà le dimissioni; a sostituirlo arriverà Emiliano Giandomenico che prenderà le redini della squadra.

Il girone di andata si rivela particolarmente difficile per le ragazze sarde; nelle prime cinque partite incassano solo sconfitte, strappando un solo punto al tie-break contro Sassuolo. Poi finalmente la prima vittoria, un secco 3-0 rifilato all’Exacer Montale. A questa ne seguiranno altre due; la prima ottenuta al quinto set contro Talmassons e la seconda contro Cutrofiano per 3-0. Il girone si conclude con un’altra sconfitta contro la capolista Marignano; 3 partite vinte, 6 perse e 9 punti in totale che danno ad Olbia il settimo posto, non lontano dal quinto che vale la Pool Promozione.

hermaea olbia a2
Hermaea-Marignano – Photo Credit: Luigi Fiori, Hermaea Volley Official Facebook Account

Il fantastico ritorno e la lotta al Covid-19

Le partite del girone di ritorno iniziano ancora con tanta difficoltà per l’Hermaea; i primi due match vengono persi, sia contro il Club Italia che con Soverato. Dalla terza partita la formazione che scende in campo cambia completamente atteggiamento; la Geovillage ritrova la forza e la capacità di cui è dotata, stupendo e lottando per guadagnarsi la Pool desiderata. Sei le vittorie consecutive che le ragazzi di coach Giandomenico portano a casa; la regular season finisce con una sconfitta, contro Marignano, che riesce a vincere solo al quinto set contro una stupefacente Hermaea.

Con 24 punti, Olbia guadagna la quinta posizione e il conseguente ingresso in Pool Promozione. Nelle uniche tre partite disputate la squadra però non guadagna punti, portando a casa tre sconfitte e la voglia di riscattarsi. Dallo stop imposto da Lega e Federazione l’Hermaea non si è comunque fermata scendendo su un campo diverso da quello in taraflex; la società ha infatti giocato in quello della solidarietà, con progetti e raccolte fondi per aiutare i cittadini olbiesi.

Con la difficile situazione economica il mercato della squadra non è stato attivo in questo periodo; l’unico imminente problema da affrontare era quello relativo alla permanenza in Serie A2. Qualche giorno fa, tramite comunicato, la società ha finalmente decretato il verdetto; l’Hermaea rimarrà in Serie A2 per il settimo anno consecutivo. Nonostante le incertezze organizzative ed economiche che hanno colpito anche la Geovillage, il presidente ha deciso di non interrompere la meravigliosa avventura della sua squadra. Con questa notizia arriva anche la conferma di coach Giandomenico che guiderà le ragazze anche per la prossima stagione.

Seguici anche sulla nostra pagina Facebook e sulla nostra pagina Twitter!

© RIPRODUZIONE RISERVATA