Calcio

Hjulmand, il nuovo gioiello di casa Lecce: il rendimento è altissimo

Adv

Morten Hjulmand, centrocampista classe 1999, è sempre più leader del Lecce. Il giovane centrocampista danese, ingaggiato dalla squadra pugliese appena due mesi fa dall’Admira Wacker Mödling, squadra del campionato austriaco, ha praticamente preso in mano fin da subito la squadra con prestazioni di altissimo livello, e di questo passo il suo valore non potrà far altro che crescere.

Hjulmand, tuttocampista dal rendimento elevato

Il centrocampista danese, prelevato dalla società pugliese il 16 gennaio 2021, si è subito calato alla grande nella nuova realtà, in un campionato tra l’altro non semplice come quello della Serie B. Le sue prestazioni sono state convincenti fin da subito, e la mediana della squadra giallorossa, attualmente quarta in classifica con 46 punti, a meno sette dalla capolista Empoli, ha trovato in lui un nuovo leader. Tante le qualità messe in mostra da Hjulmand, tra cui soprattutto la capacità di dare il proprio contributo in ogni singola zona del campo. Non solo piedi buoni dunque, ma anche grande corsa e dinamismo, che fanno di lui un centrocampista completo a tutti gli effetti. Le basi insomma ci sono tutte.

Valore destinato a crescere

Gli aspetti su cui migliorare sono ovviamente tantissimi, sia dal punto di vista tecnico che fisico, ma la giovane età è sicuramente a favore di Morten, e di questo passo il suo valore di mercato non potrà far altro che crescere. Nel frattempo, le ottime prestazioni del danese hanno già costretto alla panchina un giocatore esperto come Tachtsidis, una delle colonne portanti del centrocampo del Lecce. Il tecnico Corini però, per la sfida di campionato contro la Salernitana del primo aprile, sarà costretto a fare a meno di lui. Per Hjulmand è arrivata infatti anche la convocazione nella nazionale danese Under 21.

Francesco Basso

Seguici su Metropolitan Magazine

Credit foto: Pagina Facebook “Tifosi del Lecce”

Adv
Adv
Adv
Back to top button