Cultura

I Giorni della merla: tra leggenda e realtà

Adv
Adv

I Giorni della merla, che cadono il 29, 30 e 31 gennaio, per tradizione rappresentano i 3 giorni più freddi dell’anno. Ma è proprio così? Vediamo cosa ci raccontano le leggende in merito a tale periodo.

Giorni della merla: leggende e previsioni meteo

Le leggende legate ai Giorni della merla sono principalmente due, quella del comignolo e quella del gennaio impertinente.

Nella leggenda del comignolo, si narra che le merle un tempo avessero le piume bianche. Tuttavia, durante un inverno particolarmente freddo, una famiglia di merli si nascose dentro un comignolo per scaldarsi, ma quando uscì da tale rifugio, il primo febbraio, i piccoli volatili erano diventati tutti neri.

Diversa la leggenda del gennaio impertinente, che racconta di una merla molto boriosa, solita a vantarsi del suo piumaggio candido come la neve. Mentre gennaio terminava, l’uccellino si prendeva gioco di gennaio per il fatto che l’inverno stava finendo senza che ci fosse stato un gran freddo. Allora tale mese, indispettito, fece gelare tutto per tre giorni consecutivi e il merlo, costretto a rifugiarsi in un comignolo, diventò tutto nero.

Ma aldilà di leggende, come sarà il tempo in questi tre giorni? Le previsioni smentiscono quanto narrato dalla tradizione: il periodo generalmente più freddo dell’inverno sarà tenuto sotto scacco da un anticiclone tutt’altro che gelido. Ma attenzione, proprio alla fine dei tre Giorni della merla, il 31 gennaio, potrebbero registrarsi precipitazioni diffuse soprattutto al Centro-Sud.

Michela Foglia

Seguici su Facebook

Adv
Adv

Related Articles

Back to top button