Motori

iGP Manager Italia, tutto pronto nel Tempio della Velocità

Domenica il Gran Premio d’Italia su iGP Manager, sul circuito di Monza. Arrighetti vuole mettere ulteriore distanza in classifica tra sé e le due I-Gp Official.

iGP Manager Italia – L’atteso Gran Premio dell’Italia di Metropolitan I-Gp è ormai alle porte. A Monza, BMW Sauber può tentare il colpo gobbo per mantenere un gap importante in classifica con il primo avversario: I-Gp Official. Dopo il successo del team alla testa del campionato nel Gran Premio di Spa, I-Gp Official deve – infatti – rispondere a Monza con un risultato importante, al fine di tenere aperti i giochi.

iGP Manager Italia – Il circuito di Monza

Il tracciato di Monza è estremamente tecnico. E’ fondamentale un ottimo setup meccanico; inoltre, l’abilità del pilota in frenata è determinante dal momento che nei 5 793 metri del tracciato brianzolo si contano ben quattro lunghi rettilinei. Si tratta di un tracciato dove le vetture di Formula 1 superano abbondantemente i 350 km/h.

iGP Manager Italia
Il layout del circuito di Monza – Photo Credit: WikiCommons

Per questo motivo deve essere affrontato con una macchina particolarmente “scarica” ed è noto tra gli appassionati come il tempio della velocità. Ciò obbliga i fornitori di carburante e lubrificanti a sviluppare soluzioni apposite per la tappa, nel mondiale di Formula 1 vengono progettate delle soluzioni aerodinamiche apposta per questo tracciato, unico nel suo genere.

Numerosi interventi, a partire dagli anni Settanta, sono stati operati sul circuito di Monza. L’ultimo in ordine cronologico nel 2014: la via di fuga della curva Parabolica è stata asfaltata, consentendo ai piloti una traiettoria leggermente più esterna che in precedenza. Dopo le ultime modifiche la lunghezza del tracciato è oggi di 5.793 metri.

Fonte testi: Wikipedia

iGP Manager Italia – Le strategie di gara

Con scarsa probabilità di pioggia nel corso del weekend, ecco le strategie consigliate per il Gran Premio di Monza.

iGP Manager Italia, tutto pronto nel Tempio della Velocità
Photo Credit: V.S. (MMI)

Gli ingegneri di Metropolitan I-Gp consigliano di partire con gomma gialla, per poi passare alla media nella prima sosta. Sconsigliata la rossa, perché è difficile coprire l’ultima parte di gara data l’elevata usura degli pneumatici.

In alternativa, si può partire con la media, per poi montare la gomma gialla nell’unica sosta prevedibile intorno al quindicesimo giro.

Appuntamento domenica sera, alle 20.45, per la telecronaca del Gran Premio di Monza sul nostro canale Twitch!

SEGUICI SU :

Back to top button