Attualità

Il caldo anomalo continua e arriva l’anticiclone di Halloween

Siamo alla fine di ottobre, ma sembra ancora estate. Continua a stupire questo 2022, decretato l’anno più caldo dal 1800. Temperature da urlo persino in montagna. Bene per il risparmio energetico, male per l’ambiente: mancanza di acqua, alluvioni, trombe d’aria e gelate improvvise minacciano la flora.

Temperature record: continua il caldo con l’anticiclone di Halloween

Photocredit: 3bmeteo.com

Si sta ad ottobre come a giugno inoltrato: è questa la conseguenza del caldo anomalo che sta investendo l’Italia e il resto dell’Europa. Nessun accenno di abbassamento delle temperature, ma anzi il cosiddetto anticiclone di Halloween peggiorerà la situazione. A novembre probabili picchi di 30 gradi in Sicilia, 16 gradi di giorno persino a Cortina d’Ampezzo. Critica la situazione dei ghiacciai.

Se il caldo persistente ritarda l’accensione dei riscaldamenti, aiutandoci a fronteggiare la crisi energetica in atto, l’ambiente non può dirsi altrettanto fortunato. La siccità mette in pericolo le coltivazioni, il livello dei grandi laghi è inferiore al 50%. Se i meteorologi parlano di un temperamento per i prossimi anni, i fenomeni meteorologici sono sempre più violenti, l’alluvione delle Marche ne è stata l’ultima conferma. Si spera in un recupero dal prossimo anno. Il Cnr: la frequenza delle piogge è già scesa di un terzo rispetto alla media.

Francesca De Fabrizio

Seguici su Google News

Back to top button