SBK

Il primo week-end del Mondiale SBK si chiude con Alvaro Bautista vincitore della Superpole Race

Il primo week-end del Mondiale SBK si chiude con Alvaro Bautista vincitore della Superpole Race, la gara sprint di 10 giri svoltasi al mattino, e di Gara-2. Lo spagnolo della Ducati ritorna a sorridere dopo due stagioni difficili con la Honda. Il ritorno nel team di Borgo Panigale sembra rivelarsi una mossa vincente e balza al comando della classifica iridata con tre punti di vantaggio su Jonathan Rea, padrone in Gara-1.

Alvaro Bautista si è dimostrato subito incisivo sulla Panigale V4R, sia in percorrenza di curva che sul rettilineo e la leadership provvisoria è più che meritata: “E’ stata un’ottima giornata per me. Nel pomeriggio la pista è cambiata rispetto al mattino, l’idea era capire come fosse la situazione e quanto avrei potuto spingere. All’inizio Jonathan è partito molto forte, l’ho seguito per qualche giro, quando ho capito quanto potesse spingere mi sono messo davanti e ho iniziato a spingere. Grande risultato, grazie a tutti i fan. Bello ricominciare con il pubblico, spero che vi siate divertiti“.

Seconda piazza in Gara-2 e in classifica SBK per Jonathan Rea, che a causa di una sbavatura perde qualche posizione e si ritrova costretto a dover superare Razgatlioglu e Rinaldi. Messosi all’inseguimento di Bautista ormai era tardi per ambire al gradino più alto del podio. “Pensavo di poter stare davanti e fare ritmo, ma non è stato così. Ho fatto fatico a restare in testa, avevo bisogno di un po’ di pista libera, ma sono rimasto coinvolto in tante battaglie. Complimenti ad Alvaro Bautista, grande strategia la sua, è stata una bella battaglia con Rinaldi e Toprak. Stavo facendo fatica per avere la posizione giusta in pista. E’ stato comunque un ottimo week-end, avrei firmato per questi risultati. Ci spostiamo ad Assen con un buon feeling e non vedo l’ora“.

Adv

Related Articles

Back to top button