Calcio

Ilicic, “calvario finito”: il talento sloveno riabbraccia l’Atalanta

Dopo aver trascorso mesi difficili, Josip Ilicic da qualche settimana ha ripreso ad allenarsi con costanza, svolgendo anche sedute con il resto del gruppo. Non è da escludere una sua convocazione per la partita di Napoli, ma quello che più importa è che ora lo sloveno stia bene e che i problemi siano superati. Gasperini e l’Atalanta sono pronti a riabbracciarlo: in queste settimane società, squadra e tifosi non hanno mai fatto mancare il proprio sostegno a Ilicic. E se ci sarà da aspettare qualche altro giorno, pazienza. Il suo ritorno in campo rappresenta, per tutti gli amanti del calcio, una bellissima notizia.

Josip Ilicic dopo i quattro gol al Valencia negli ottavi di Champions – Photo credits: Getty Images

Ilicic e l’Atalanta, un binomio vincente

Arrivato a Bergamo nell’estate del 2017, a suon di grandi giocate e prestazioni sontuose, Ilicic ha conquistato i tifosi nerazzurri. Giocatore di una tecnica e di una classe sopraffina, con l’Atalanta il trentaduenne sloveno ha trovato anche quella continuità di rendimento che in carriera a volte è mancata. Nella scorsa stagione Ilicic ha messo a segno ben 15 reti e 8 assist. Un punto fermo del reparto offensivo della Dea, insieme al Papu Gomez e a Duvan Zapata. Il suo contributo è stato fondamentale per il cambio di dimensione che ha visto protagonista l’Atalanta di Gasperini, da squadra di media-bassa classifica ad una in grado di lottare ai vertici della Serie A e ormai stabilmente nelle competizioni europee. Nella scorsa edizione della Champions League, negli ottavi di finale contro il Valencia, dopo aver segnato all’andata, nel match di ritorno al Mestalla Ilicic ha realizzato una quaterna da urlo. Poi, dopo quella prova straordinaria, il calcio e il mondo si sono fermati per l’emergenza della pandemia di Covid-19.

Dove eravamo rimasti

L’ultima partita giocata da Ilicic con l’Atalanta risale all’11 luglio: a Torino contro la Juventus, nel match finito in parità (2-2) con il quale i bianconeri hanno mantenuto le distanze dalle inseguitrici nella lotta scudetto. Poi, sono iniziati i problemi. Inizialmente si pensava si trattasse di problemi legati alla condizione fisica. Dopo alcuni giorni di incertezza però, l’Atalanta ha concesso al calciatore di tornare in Slovenia per motivi personali. La squadra di Gasperini era ancora in corsa in Champions League: ai quarti di finale i nerazzurri sono stati eliminati dal PSG. Ed è in questi giorni, i più difficili, che società, squadra e tifosi si sono stretti intorno allo sloveno, non facendo mai mancare il proprio supporto. Molte sono state le dimostrazioni di affetto e vicinanza dei supporters nerazzurri, con diversi striscioni di incoraggiamento.

Tornato in Italia nella seconda metà di agosto, Ilicic ha ripreso ad allenarsi gradualmente al centro sportivo di Zingonia nella prima settimana di settembre, da fine mese con il gruppo. Per la partita di sabato contro il Napoli potrebbe arrivare il ritorno tra i convocati. Gasperini ci sta pensando, visto anche i nazionali che torneranno solo poche ore prima del match del San Paolo. Potrebbe essere veramente lui il miglior acquisto della Dea, come dichiarato dal presidente Percassi all’indomani dell’eliminazione dalla Champions League.

Seguici su Facebook!

Back to top button