Cinema

“Inception”, stasera in tv i sogni e la realtà si mescolano nell’ingarbugliato film di Christopher Nolan

Andrà in onda stasera su Mediaset 20 alle 21 “Inception“, uscito nel 2010 e diretto da Christopher Nolan, noto soprattutto per aver dato una nuova natura al personaggio dell’uomo pipistrello nell’acclamata trilogia de “Il cavaliere oscuro“. Il cast di “Inception” è composto da Leonardo DiCaprio, Joseph Gordon-Levitt, Ken Watanabe, Ellen Page, Tom Hardy, Dileep Rao, Marion Cotillard, Cillian Murphy, Tom Berenger, Pete Postlethwaite, Michael Caine e Lukas Haas.

Trama di “Inception”

Al fine di distruggere l’impero economico della famiglia Fisher, il magnate giapponese Saito (Ken Watanabe) ingaggia Cobb (Leonardo DiCaprio). Quest’ultimo, insieme al suo socio Arthur (Joseph Gordon-Levitt), è un professionista che è qualificato nell’estrarre i segreti dalle menti delle persone mentre queste dormono. Tuttavia, questa volta l’operazione sarà invertita visto che saranno loro a dover creare nella vittima un nuovo ricordo. In cambio del lavoro, Saito offre a Dom l’opportunità di tornare in America, luogo da cui è scappato perché accusato dell’omicidio della moglie Mal (Marion Cotillard). Per realizzare questa missione tortuosa, i due soci si avvalgono dell’aiuto dell’anestesista Yusuf (Dileep Rao), della studentessa di architettura (Arianna) e del falsario Eames (Tom Hardy). La missione è ancora più difficile visto che l’ossessione di Cobb verso il suo passato condiviso con Mal rischia di mettere a rischio l’intera operazione.

Un film in pieno stile Nolan

A conti fatti “Inception” è un thriller fantascientifico che naviga verso il mondo onirico mescolandolo con quello reale. Esso, insomma, è un film in pieno stile Nolan visto che rientrano le dinamiche dell’ossessione, del tormento e del rapporto intricato tra spazio e tempo. Per di più, come molti prodotti audiovisivi del regista londinese, anche “Inception” presenta la colonna sonora di Hans Zimmer, che contribuisce ad aumentarne l’emotività e il ritmo. L’opera ha vinto 4 premi oscar per la miglior fotografia, miglior sonoro, miglior montaggio sonoro e migliori effetti speciali.

Jacky Debach

Seguici su

Facebook, InstagramMetròLa Rivista Metropolitan Magazine

Back to top button